Home / CRONACA / Operazione Striscia, chiusura indagini a settembre

Operazione Striscia, chiusura indagini a settembre


PRAIA A MARE – La chiusura delle indagini sui casi di assenteismo al Capt di Praia a Mare slitterà a settembre a causa delle carenze di organico della Procura della Repubblica di Paola.

È il procuratore capo Bruno Giordano a sostenerlo a seguito della valutazione di una serie di fattori oggettivi. A cominciare dalla mole di lavoro sulle singole posizioni dei ben 57 indagati a piede libero tra il personale del Centro di assistenza primaria territoriale di Praia a Mare.


Già a pochi giorni di distanza dall’11 luglio, giorno in cui la Guardia di finanza di Scalea ha denunciato i due terzi del personale in forza a Praia a Mare per assenteismo e truffa ai danni dello Stato, Giordano aveva avvisato sulla difficoltà di chiusura del fascicolo a causa delle carenze di personale.

C’è da fare inoltre i conti con le ferie estive. Lo slittamento a settembre, dunque, sembrerebbe qualcosa di più di una semplice possibilità.

Ritardi che si riflettono anche sulle intenzioni dell’Asp di Cosenza che già per bocca del direttore generale Gianfranco Scarpelli ha promesso severi provvedimenti disciplinari nei confronti dei lavoratori coinvolti. La richiesta alla procura paolana dell’elenco dei nomi dei dipendenti non è stata ancora soddisfatta.

“Siamo ancora in attesa dell’elenco – ha detto il direttore dell’Asp cosentina – per avviare il lavoro della commissione disciplinare che poi si dovrà confrontare sulla base dei provvedimenti giudiziari che saranno emessi. Siamo al corrente che sono coinvolti un po’ tutte le figure del Capt dagli infermieri fino ai medici e ai dirigenti. Promettiamo – ha concluso – inflessibilità”.

Infine Scarpelli si è anche soffermato sull’esito del lavoro della commissione antimafia insediata nell’Asp di Cosenza a gennaio. Trascorsi i canonici 6 mesi avrebbe concluso il suo operato, ma della relazione non si ha ancora notizia.

“La dirigenza Asp non sarà destinataria della relazione ovviamente e dunque – ha riferito ancora Scarpelli – non ne so ancora niente. Dopo l’accesso non si sono più visti qui, ma aspettiamo fiduciosi l’esito del loro lavoro”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

maggio letterario scalea

Maggio Letterario Scalea, Giuseppe Smorto a Villa Giordanelli per il Sud positivo

Domenica 29 maggio 2022 il libro “A sud del Sud”. Eclectica: “Fa più rumore un …