Home / COMUNI / ACQUAPPESA / I funerali di Maria Brusca: “Le tue nozze con Gesù”

I funerali di Maria Brusca: “Le tue nozze con Gesù”


maria_brusca_arACQUAPPESA – “Per te Maria, un corteo matrimoniale, con fiori e confetti per le tue nozze eterne con Gesù”.

Ha descritto così don Ermanno Raimondi il tragitto verso la chiesa della Madonna del rifugio di Maria Brusca, morta dopo 6 giorni di coma a seguito dell’incidente stradale dello scorso 16 ottobre in cui ha perso la vita la sorella Erika.

A distanza di pochi giorni dal funerale della maggiore delle due sorelle, Acquappesa è tornata a stringersi attorno alla famiglia Brusca. Ancora don Ermanno, nella sua omelia, ha ricordato le speranze di tutta la comunità affinché almeno una delle due sorelle rimanesse in vita, per rendere un po’ di conforto ai genitori, Rosa e Francesco. A loro, il parroco, ha citato Giobbe: “Il Signore ha dato, il Signore ha tolto, sia benedetto il nome del Signore”!

In una chiesa colma fino al limite, è stato dato l’ultimo saluto a Maria Brusca. Il parroco di Acquappesa, don Giacomo Minervino, ha riproposto ai presenti la domanda che tutti da alcuni giorni si pongono: “Perché”? Una invocazione, più che un semplice quesito al quale gli uomini devono trovare risposta nella fede. “Le anime dei giusti – ha detto – sono nelle mani di Dio, nessun tormento li toccherà. Le figlie che avete avuto in prestito da Dio – ha aggiunto rivolgendosi ai genitori – le riabbraccerete, trovandole trasformate dalla Sua luce”.

Nel corso della funzione funebre è stato sottolineato il dolore dignitoso della coppia colpita da questa tragedia e l’alto senso della loro decisione di donare gli organi di Maria affinché altre vite potessero proseguire.

Entrambi i parroci hanno poi rivolto un messaggio ai molti giovani presenti. “Maria ed Erika vi direbbero di dare un senso alla vostra vita terrena, di custodirla. Portate nelle vostre auto le foto di Erika e Maria, non correte e state alla larga da alcool e droga”.

Al termine della funzione, Una gigantografia della 24enne di Acquappesa ha preceduto il feretro nel tragitto verso il cimitero. All’uscita dalla chiesa gli amici delle due sorelle hanno liberato centinaia di palloncini bianchi. Indosso una t-shirt con i loro volti e una dedica da scolpire nel cuore.

 


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Richiesta danni Jova Beach Party: De Lorenzo: “Punto di non ritorno”

L’assessore dissenziente commenta scelta di sindaco e Giunta. Promozione ed economia locale polverizzate da mossa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright