Home / CRONACA / Processo Marlane, udienza a vuoto

Processo Marlane, udienza a vuoto


marlane-processo-vuoto-arPAOLA – Udienza a vuoto, questa mattina, per il processo Marlane che vede alla sbarra proprietà e dirigenza dell’ex fabbrica tessile di Praia a Mare per le morti bianche degli operai e l’inquinamento dell’area.

green multiservice disinfezione

Il lutto che ha colpito il giudice a latere Annamaria Buffardo, ha indotto il collegio difensivo a richiedere un rinvio per prendere atto della nuova composizione di quello giudicante.

Al presidente del tribunale di Paola, Domenico Introcaso, non è restato altro che constatare la conseguente assenza di buona parte degli avvocati degli imputati e dei responsabili civili oltre che dei testimoni convocati.

Tutto, dunque, rimandato alle ultime due udienze previste per il 2013. Quella di venerdì prossimo, 13 dicembre, e quella del 20, prima della pausa per le festività natalizie.

Intanto, complice anche il periodo di fiacca che vive il procedimento, da più parti si invoca il ritorno prepotente dell’attenzione mediatica e non solo sulla bonifica dei terreni circostanti la fabbrica.

Il pool di esperti nominati di recente dal tribunale per svolgere una nuova perizia ambientale all’interno e all’esterno della Marlane è ancora al lavoro. È sulla base dei loro riscontri, più che sulle precedenti perizie, che potrebbero emergere conferme o smentite dell’esistenza di un reale pericolo per la salute degli abitanti dei quartieri limitrofi all’ex area industriale.

Tra le analisi svolte in passato, le cosiddette “Brancati” e “De Rosa”. Quest’ultima però è stata seriamente messa in discussione dal collegio difensivo nelle udienza del novembre 2012, quando sul banco dei testimoni fu chiamata proprio l’autore della perizia, Rossana De Rosa, direttore del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Unical e incaricata nel 2007 dal PM Antonella Lauri di svolgere indagini ambientali nell’area della fabbrica Marzotto.

Dalla nuova indagine ambientale, infine, potrebbe dipendere anche la conferma dell’inserimento dell’area Marlane nell’elenco dei siti da bonificare della Regione Calabria, finora solo “ventilata” dal dipartimento Ambiente regionale.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, limitazioni ai locali notturni per Ferragosto

Ordinanza in vigore fino al 16 agosto per limitare orari di apertura e chiusura, musica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright