Home / CRONACA / Scomparso da Scalea, ritrovato a Castrovillari

Scomparso da Scalea, ritrovato a Castrovillari


carabinieri-arSCALEA – È stato ritrovato oggi dalla polizia a Castrovillari Donato Lo Curto, il 34enne di Scalea di cui non si avevano più notizie dallo scorso 30 dicembre.

Il giovane si aggirava nei pressi di un ufficio postale del centro cosentino quando è stato notato da una pattuglia in servizio che ha proceduto ad un controllo. A seguito della denuncia di scomparsa presentata dai familiari di Lo Curto alla compagnia dei carabinieri di Scalea era stato attivato il sistema di segnalazione e ricerca. Per i poliziotti di Castrovillari, dunque, è stato agevole, una volta risaliti all’identità del giovane scomparso, avvisare i carabinieri dell’avvenuto ritrovamento.

Lo Curto è stato dunque portato in caserma e, successivamente, sono stati avvertiti i familiari del giovane che hanno potuto dunque tirare un sospiro di sollievo.

Donatino, così viene chiamato il ragazzo in città, secondo quanto inizia ad emergere dalle indagini si era messo in contatto con i familiari, con una telefonata, qualche giorno dopo la sua scomparsa.

Il giovane avrebbe comunicato ai genitori di stare bene e la sua intenzione di tornare presto a casa. Non avendo però dato seguito alla sua promessa, i congiunti hanno chiesto una intensificazione delle ricerche che, almeno inizialmente, si erano concentrate sul Tirreno cosentino.

Oggi, finalmente, la vicenda si è conclusa. E lo ha fatto nel migliore dei modi.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Impresa e territorio, 20 anni di storia per Emmecarta

Nel 2020 l’azienda della famiglia Mandarano impiantata nella costituenda Zes di Galdo di Lauria taglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright