Home / CRONACA / Processo Marlane, Paludi in aula

Processo Marlane, Paludi in aula


paludi_giuseppe-ARPAOLA – È stata l’udienza della chiarezza, quella di oggi del processo Marlane per le morti bianche tra gli operai e l’inquinamento dell’ex area industriale di Praia a Mare.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Nell’aula del tribunale di Paola, dove è incorso di svolgimento il processo penale contro proprietà e dirigenti della fabbrica Marzotto, questa mattina si è presentato Giuseppe Paludi (foto). Si tratta del rappresentante del pool di esperti nominato dal tribunale per la nuova perizia ambientale che dovrà stabilire se esiste un nesso tra le sostanze chimiche utilizzate alla Marlane e le patologie tumorali che hanno colpito un centinaio di tute blu.

Dal perito si attendevano novità sul lavoro svolto finora, sui motivi che hanno indotto la richiesta di una proroga per la consegna della perizia e, soprattutto, sui motivi dei ritardi e sulla omissione di comunicazione alle parti e alla corte.

Paludi ha riferito alla Corte che nell’analisi delle schede tecniche di sicurezza dei coloranti utilizzati nel processo di produzione il pool ha incontrato difficoltà nell’individuare le sostanze da correlare ai tumori contratti dai lavoratori. Per questo motivo ha chiesto, e ottenuto, di avvalersi della collaborazione di un chimico.

Paludi ha inoltre riferito della caoticità nei dati, piuttosto voluminosi, forniti da Inps ed Inail circa le posizioni dei lavoratori dell’ex fabbrica tessile.

Sulla mancanza di comunicazione Paludi non ha fornito particolari spiegazioni, ma l’avvocato di parte civile Lucio Conte ne ha chiesto la sostituzione.

Al termine dell’ascolto di Paludi, il presidente del tribunale Domenico Introcaso, non potendo concedere la proroga richiesta per scadenza dei termini, ha conferito un nuovo mandato e 60 giorni di tempo.

Le operazioni peritali – ha poi chiarito Paludi – inizieranno il prossimo 16 gennaio presso l’Istituto superiore di Sanità a Roma e la corte ha fissato l’esposizione dei risultati per l’udienza del 21 marzo.

Quanto al prosieguo del processo, l’udienza prevista per domani è stata rinviata poiché prevedeva l’ascolto di soli consulenti tecnici attualmente impegnati anche come consulenti di parte nella nuova perizia.

Si tornerà in aula venerdì 24 gennaio con l’ascolto degli ultimi testi dei responsabili civili. Il giorno successivo inizieranno invece gli interrogatori dei testi degli imputati.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

barbecue

Scalea, barbecue sul marciapiede in via Lauro

Grigliata in strada in pieno centro città. La foto del barbecue è diventata virale sui …