Home / CRONACA / Bcc di Verbicaro, ancora una diffida

Bcc di Verbicaro, ancora una diffida


GS_inside_arSCALEA – Il presidente della Bcc di Verbicaro Arturo Riccetti ha aggiunto il verbale della riunione del Consiglio d’amministrazione di ieri all’elenco dei documenti richiesti alla banca per approntare la sua difesa nelle sedi opportune.

Non conosce sosta la vicenda della lotta per il controllo dell’istituto di credito. Il Cda, convocato nel pomeriggio di ieri si è – a quanto pare – regolarmente svolto nonostante l’assenza del presidente eletto dall’assemblea e di altri due consiglieri.

Riccetti, dunque, per il tramite dell’avvocato Ugo Vetere, ha inviato una nuova informativa alle autorità giudiziarie, alle forze dell’ordine e agli organi di controllo delle banche e a quelli della banca stessa.

Le diffide verso la frangia ostile al nuovo presidente eletto dai soci della banca lo scorso 4 maggio continuano ad accumularsi sui tavoli della procura, dei carabinieri, della guardia di finanza e, da ieri, anche sulle scrivanie di Federbanche e Banca d’Italia.

Con l’ultima si chiedono lumi circa lo svolgimento o meno del Cda convocato ieri presso la sede di Scalea, l’eventuale verbale redatto.

Riccetti, i consiglieri Battista Pignataro e Giuseppe Silvestri – è scritto nella diffida – sono componenti dell’organo a meno che nel Cda di ieri la parte restante del consiglio abbia deciso diversamente. In quanto tali hanno diritto ad ottenere quanto richiesto. Diritto ad oggi negato”.

A tal proposito, appare difficile comprendere il perdurare di questa situazione, vista anche la chiusura che il direttore e la parte oltranzista del Cda continuano a mantenere.

Per questo motivo nulla, al momento, filtra sull’esito della riunione di ieri a Scalea. Un Cda che – stando all’ordine del giorno – prevedeva la nomina del vicepresidente, deleghe di poteri e gli adempimenti valutativi degli organi aziendali da ottemperare dopo l’approvazione del bilancio.

Ci sono buone probabilità, comunque, che si sia discusso e deciso qualcosa in merito al quinto punto circa la “Valutazione di azioni da intraprendere a tutela e salvaguardia dell’immagine e degli interessi aziendali”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Impresa e territorio, 20 anni di storia per Emmecarta

Nel 2020 l’azienda della famiglia Mandarano impiantata nella costituenda Zes di Galdo di Lauria taglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright