Home / CRONACA / Incendi, fiamme su Palécastro e Vinciolo

Incendi, fiamme su Palécastro e Vinciolo


promo_insideTORTORA – Un incendio si è verificato intorno alle 2 di oggi pomeriggio in località Palécastro nel Comune di Tortora.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Ma i roghi hanno interessato anche le vicine contrade di Crisosa e Rosaneto, seppur in misura minore. Le fiamme, alimentate dal vento, hanno colpito una vasta area di macchia mediterranea. In alcuni punti l’incendio ha lambito alcune abitazioni senza, fortunatamente, provocare danni ma mettendo comunque in allarme i residenti.

Ad evitare il peggio l’intervento, intorno alle 15 e 30, della protezione civile, Gruppo lucano di Tortora. I volontari grazie all’ausilio di un pick-up munito di impianto per lo spegnimento di piccoli roghi sono riusciti a mettere in sicurezza le case minacciate dalle fiamme.

Un ora dopo il loro intervento la situazione sembrava avviata al ritorno alla normalità.

Qualche disagio è stato inoltre causato alla circolazione stradale dal momento che il fumo sprigionatosi dall’incendio ha invaso in alcuni punti la strada di collegamento tra il quartiere Poiarelli e il centro storico di Tortora.

Secondo il racconto di un testimone l’incendio sarebbe iniziato poco prima delle 14 a breve distanza dal sito archeologico dove si trovano i resti dell’antica città di Blanda. Poi, spinto dal vento moderato, ha interessato la parte alta dei dirupi che delimitano le sponde della Fiumarella di Tortora.

Secondo quanto riferito da un altro testimone, un’altro incendio si era verificato poche ore prima, sempre in località Palécastro.

Questa particolare area del Comune di Tortora è puntualmente teatro di roghi, spesso dolosi, nel periodo estivo.

Fonti locali riferiscono che alla base del fenomeno, ripetuto negli anni, ci sia la mano di alcuni soggetti interessati alla rigenerazione di erba e piante, tra cui gli asparagi.

Fiamme anche a Praia a Mare, sul monte Vinciolo, l’altura che protegge l’abitato di Praia a Mare, dove sempre oggi pomeriggio è scoppiato un incendio che ha distrutto parte della vegetazione presente.

Il rogo, in questa occasione, si è sprigionato intorno alle 16. Anche quest’area, come nel caso di Tortora non è nuova a roghi anche di natura dolosa.

praia_vinciolo_incendio_ar_1


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus: ci mancavano gli idioti dell’orrore

EDITORIALE ||| Una citazione d’autore per riflettere su quel che succede nella rete. L’allarmismo sul …

One comment

  1. Incendio sul Palecastro, purtroppo non è il primo episodio che accade, colpito anche il sito archeologico. Sul Palecastro si parla da anni di pulire la sterpaglia e dare accesso pubblico al foro di epoca romana, non si è fatto nulla, la sterpaglia cresce, qualcuno le da fuoco, si sprigionano degli incendi che poi a causa del vento arrivano a toccare anche le case.
    Ogni estate è la stessa storia ormai. Non oso immaginare se fosse stato attivo il tanto pubblicizzato(e non realizzato) parco archeologico. Le fiamme avrebbero inghiottito anche quello?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright