Home / COMUNI / AIETA / Eventi, prima edizione di Terra di confine

Eventi, prima edizione di Terra di confine


taverna_inside_arAIETA – Eventi artistici e culturali, performance di danza, teatro, musica con ospiti nazionali e internazionali, reading presentazioni di libri con gli autori, seminari, corsi estivi.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Tutto questo è la prima edizione di Terra di confine, rassegna culturale in programma dal 19 al 25 agosto tra i comuni di Aieta e Viggianello, Borghi d’Italia in provincia di Cosenza e Potenza.

L’area geografica di riferimento è il Parco nazionale del Pollino, a cavallo delle regioni di Basilicata e Calabria che “Per eccellenza – spiegano gli organizzatori dell’iniziativa – è una terra di confine. Abbiamo individuato in questa terra quattro confini intrinseci: passato/futuro; natura/cultura; locale/globale; povertà/ricchezza. In questa terra di confine, dove paesi si incontrano, anche attraverso gli antichi tracciati a piedi, partiremo da questi due luoghi: Aieta ed il suo Palazzo Rinascimentale e il borgo storico di Viggianello, alla ricerca di luoghi d’incontro tra passato e futuro attraverso il presente, soffermandoci a tal scopo anche in ambienti significativi adiacenti dall’alto potere evocativo, quali la Grotta della Madonna di Praia a Mare. Luoghi dove il passeggero si sofferma ed incuriosito incontra gli eventi che stiamo costruendo”.

Su facebook, alla pagina ufficiale di Terre di confine, maggiori informazioni sui singoli eventi.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus: ci mancavano gli idioti dell’orrore

EDITORIALE ||| Una citazione d’autore per riflettere su quel che succede nella rete. L’allarmismo sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright