Home / IN PRIMO PIANO / Santa Maria del Cedro, qua la zampa fido

Santa Maria del Cedro, qua la zampa fido


GS_inside_arSANTA MARIA DEL CEDRO – Sono iniziati questa mattina gli accalappiamenti dei cani randagi nel Comune di Santa Maria del Cedro a cura dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.


Scortati dalla polizia municipale, i funzionari del servizio medico veterinario hanno provveduto a prelevare gli animali che saranno condotti nelle strutture convenzionate con l’Asp per la sterilizzazione e le cure necessarie.

“Una volta guariti – ha precisato il consigliere di maggioranza Pino Deietti – saranno rimessi in libertà nello stesso punto in cui sono stati accalappiati. Ho detto al Sindaco: o tornano loro o me ne vado io. Se questo non dovesse succedere andrò a prenderli di persona”.

Deietti non è nuovo a iniziative a favore degli “amici a quattro zampe” tra le quali si ricorda la campagna contro gli avvelenamenti di randagi che si sono verificati l’estate scorsa in alcuni quartieri di Santa Maria del Cedro.

Di recente l’amministrazione comunale ha emanato una ordinanza per obbligare i proprietari di cani domestici ad iscrivere, entro il 30 ottobre, i propri animali all’anagrafe canina dell’azienda sanitaria attraverso il registro istituito in municipio e curato dalla polizia municipale.

Ma, a breve, potrebbero giungere ulteriori novità alle quali sta lavorando il consigliere Deietti.

“Abbiamo individuato un’area nella zona Pip di Santa Maria del Cedro – ha riferito l’amministratore comunale – dove potrebbe sorgere un’oasi canina. Spendiamo circa 10mila euro all’anno in una convenzione con un canile del territorio. Se indirizzassimo queste somme alla realizzazione della struttura comunale il suo costo si ammortizzerebbe dopo 5 anni. Dal momento che molti cittadini, oggi, hanno chiesto informazioni sulla sorte dei randagi accalappiati – ha concluso Pino Deietti – cercheremo tra di loro dei volontari per mandare avanti la futura oasi canina e prenderemo in considerazione anche forme alternative come l’adozione del cane di quartiere”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

praia elezioni

Elezioni comunali Praia a Mare, #Puntoeacapo: terzo comizio in località Laccata

“Non c’è incontro senza ascolto. Abbiamo parlato con i cittadini prima di fare il programma”, …