Home / CRONACA / Verbicaro, occupano alloggi popolari: denunciati

Verbicaro, occupano alloggi popolari: denunciati


GS_inside_arVERBICARO – I carabinieri della stazione di Verbicaro hanno denunciato tre persone per occupazione abusiva di alloggi popolari.

green multiservice disinfezione

Avevano preso possesso di altrettanti appartamenti popolari in via Lenin e vi si erano stabiliti con le relative famiglie. Ora – fanno sapere i carabinieri – gli enti preposti dovranno mettere ordine nella vicenda. Bisognerà innanzitutto capire se gli alloggi in questione erano stati assegnati ad altre persone secondo le graduatorie di diritto o se erano inabitate per altri motivi.

L’operazione di Verbicaro è frutto di un controllo mirato dal momento che il fenomeno delle occupazioni abusive, di rilievo nazionale, si sta verificando sempre più spesso sull’Alto Tirreno cosentino.

Solo alcune settimane fa altre occupazioni si sono verificate nel comune di Grisolia. Qui, quattro famiglie in attesa di assegnazione hanno deciso di prendere possesso di alcuni alloggi popolari liberi. “Temevamo – hanno riferito – che potessero essere occupate da qualcun’altro”.

La questione corre sul sottile confine tra indigenza e legalità ed è peggiorata anche dalla farraginosità degli iter burocratici che regolano gli affidamenti.

Spesso le persone che occupano queste case provvedono anche a dotarli del necessario: infissi, porte, mobili, sanitari. Ma si pone, ad esempio, il problema delle utenze domestiche. Essendo abusiva l’occupazione dell’immobile, gioco forza lo devono essere anche gli allacci alla corrente elettrica, all’acqua.

Inoltre, in casi di accertamento dell’abusivismo parte la procedura per lo sgombero forzato che richiede altro tempo e che comunque trova l’opposizione degli occupanti.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Coronavirus Calabria, 6 decessi: altri 4 nel Cosentino

Lieve rialzo nei contagi +318, di cui più della metà in provincia di Cosenza. Si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright