Home / CRONACA / San Nicola Arcella, sequestrata l’isola ecologica

San Nicola Arcella, sequestrata l’isola ecologica


pubblicità_biagio_promo_insideSAN NICOLA ARCELLA – I carabinieri hanno sequestrato l’isola ecologica di San Nicola Arcella per violazioni di norme in materia ambientale e denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Paola l’amministratore unico e il responsabile tecnico della Mia Srl, ditta che gestisce l’impianto.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

I sigilli all’impianto di località Vannefora sono stati apposti nella giornata di lunedì 16 febbraio dal Nucleo operativo ecologico di Catanzaro che ha operato supportato dai carabinieri della compagnia di Scalea.

È stato accertato che l’area, per definizione adibita al semplice stoccaggio dei rifiuti differenziati, è stata fatta oggetto di deposito di numerose tonnellate di rifiuti indifferenziati. Dai cumuli, complici le precipitazioni meteorologiche dell’ultimo periodo, si è “generato – sostengono dal comando di Scalea – uno scarico di reflui industriali nell’area circostante l’isola ecologica che ha comportato notevoli danni all’ambiente”.

(ne avevamo già parlato qui)


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

maggio letterario scalea

Maggio Letterario Scalea, Giuseppe Smorto a Villa Giordanelli per il Sud positivo

Domenica 29 maggio 2022 il libro “A sud del Sud”. Eclectica: “Fa più rumore un …

2 comments

  1. Unicamente per precisare che l’impianto è stato effettivamente posto sotto sequestro e sono in corso le indagini, ma che nessuna persona è stata, al momento, denunciata alle autorità competenti.
    Per opportuna rettifica.
    Cordiali saluti.

    • Il comando dei carabinieri della Compagnia di Scalea ha affermato ufficialmente che (come riportato nell’articolo) hanno provveduto a denunciare alla Procura della Repubblica di Paola due persone dipendenti della società.