Home / CRONACA / San Sago dissequestrato, le precisazioni di Ecologica 2008

San Sago dissequestrato, le precisazioni di Ecologica 2008


GS_inside_arTORTORA – “L’impianto di trattamento rifiuti di San Sago è da ritenersi ancora dissequestrato e restituito alla legittimità proprietà per come ha deciso lo scorso 16 marzo il tribunale del riesame di Cosenza”.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

È la precisazione giunta dal legale della Ecologica 2008 Srl dopo la diffusione della notizia del ricorso contro questa decisione presso la suprema Corte di Cassazione. L’opposizione è stata presentata dalla Procura della Repubblica di Cosenza e non di Paola, come detto in precedenza.

Non è affatto vero – dichiara l’avvocato Giuseppe Belvedere – che la presentazione del ricorso alla suprema corte sospende la decisione del riesame. Affinché si verifichi questa evenienza occorre che la Cassazione stessa si pronunci accogliendo il ricorso e, contemporaneamente, disponendo un nuovo sequestro del sito”.

Dunque, il dissequestro dell’impianto è ancora valido fino alla discussione in Cassazione. Questa la posizione del difensore dei tre dipendenti della Ecologica 2008 Srl indagati per reati ambientali compiuti nel depuratore di località San Sago a Tortora e in attesa di decisione da parte dell’autorità giudiziaria per l’eventuale rinvio a giudizio.

Tuttavia, le attività di trattamento di rifiuti sono ferme poiché sull’impianto è ancora in vigore l’ordinanza di chiusura del 24 marzo a firma del sindaco di Tortora, Pasquale Lamboglia.

Contro tale ordinanza Ecologica 2008 ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Calabria. Lo stesso Belvedere ne aveva dato notizia preannunciando che “Qualora il Tar dovesse accogliere positivamente il ricorso presentato contro l’ordinanza sindacale di chiusura, sarà chiesto al Comune di Tortora un risarcimento danni”.

Una posizione che però non suscitò reazioni scomposte da parte dell’amministrazione comunale tortorese. Il primo cittadino aveva infatti replicato dicendosi pronto a emanare un’altra ordinanza di chiusura, a presentare nuovi fatti emersi dalle consulenze di parte e, in ultima istanza, di rivolgersi al Consiglio di Stato.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Buonvicino, deceduto paziente in terapia intensiva

Era stato ricoverato sin dalle prime battute del focolaio. Prima vittima nel territorio dell’Alto Tirreno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright