Home / IN PRIMO PIANO / Elezioni 2015 a Tortora, liste e programmi

Elezioni 2015 a Tortora, liste e programmi


voto_scheda_ev

 

 

 

 

 

 

 

TORTORA – Entra nel vivo la competizione elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale di Tortora che culminerà con il voto del 31 maggio 2015.

green multiservice disinfezione

Lo scorso 2 maggio sono state ufficializzate le liste in campo. Come ampiamente annunciato, sarà sfida a due tra la lista espressione del governo attualmente in carica, Impegno comune con Pasquale Lamboglia candidato a sindaco, e Progetto di sviluppo con Raffaele Papa candidato sindaco.

Di seguito, vi proponiamo simboli, nomi dei candidati consiglieri e i rispettivi programmi elettorali.

progetto_sviluppo_logo_inLISTA N° 1 – PROGETTO DI SVILUPPO

CANDIDATO SINDACO: RAFFAELE PAPA

 

 

 

 

 

CANDIDATI CONSIGLIERI:

1. CERBINO ANNA PIA

2. COZZA ALESSANDRA GILDA

3. DE FILIPPO EMILIO

4. DE FRANCESCO ROBERTO

5. FONDACARO GABRIELLA

6. GRIMALDI DORISIA

7. IORIO ANTONIO DETTO TONI

8. LAINO GIOVANNI

9. LORENZINI GORIZIA DETTA MORENA

10. ORRICO ADOLFO

11. SPERONE ENZO

12. VOLPE MARIO

CLICCA QUI E CONSULTA IL PROGRAMMA ELETTORALE

 

impegno_comune_logo_inLISTA N° 2 – IMPEGNO COMUNE

CANDIDATO SINDACO: PASQUALE LAMBOGLIA

 

 

 

 

 

CANDIDATI CONSIGLIERI:

1. ACCARDI VINCENZO

2. BENVENUTO BIAGIO

3. CHIAPPETTA FRANCO

4. DULCETTI GENEROSO

5. FONDACARO ANNA

6. GABRIELE DOMENICO

7. IMPERIO EMANUELA

8. MATELLICANI FILIPPO

9. OLIVO ANNAMARIA

10. PAPALEO MARIA

11. PRAINO BIAGIO

12. TRANCHINO SERGIO

CLICCA QUI E CONSULTA IL PROGRAMMA ELETTORALE



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, con la ministra Bonetti per discutere di famiglia

Domenica 12 luglio alle 20 e 30 nel centro storico l’incontro per approfondire le misure …

4 comments

  1. Ancora a parlare e citare nei programmi elettorali, a distanza di 40 anni, la realizzazione di un accesso al territorio via mare. Certo, non si è scritto Porto, Darsena…ma se non sono sbarchi clandestini il significato è facilmente intuibile.
    Aspettate che l’Onorevole di turno venga nella Nostra Regione a farci un favore quando non riesce a realizzare opere pubbliche nella sua!! Finitela di illudere i Tortoresi…da noi a mare con la barca ci si va 15gg all’anno, mareggiate permettendo.

  2. Mauro Mariani Valerio

    Non è colpa del comune di Tortora o, meglio, non è solo colpa sua. La legge regionale 5 aprile 2008 n. 8, che tratta il riordino dell’organizzazione turistica regionale, è stata modificata, a seguito di impugnazione del C.d.M. del governo centrale, con la legge regionale n. 40 del 12 dicembre 2008, ultima legge regionale in materia di turismo. Non c’è bisogno di aver insegnato Diritto Urbanistico alla LUISS-GUIDO CARLI per capire che l’impugnazione del C.d.M. è da sola sufficiente per capire quanti interessi si muovono dietro il turismo. La controprova? Il presidente della Regione Calabria ha ad interim anche l’assessorato regionale per il turismo …
    Anche se è dal 1975, se ben ricordo, che lo Stato Italiano tenta di legiferare nel settore del turismo, la sopracitata legge prevede un “Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile articolato in Progetti che è elaborato anche sulla base dei Piani e dei Progetti proposti dai Sistemi Turistici Locali”. Dopo quanrant’anni ricominciamo da capo …
    Per quanto a mia conoscenza la Regione Calabria ha deliberato solo il “POR calabria FESR 2007/2013 – Progetti integrati di Sviluppo Locale – Linea di intervento della Locride – Parco Francesco Perri”. Non posso non ricordare che l’immarcescibile Perri fu, ai miei tempi (cioè oltre quarant’anni fa) presidente di Confindustria sempre pronto a dimettersi per la tarda età: allo stesso modo non posso non evidenziare l’inefficenza della Regione Calabria che non giustifica l’inefficienza degli enti locali che non hanno presentato, per quanto a mia conoscenza, proposte a livello provinciale, anche perché sarebbe stata sufficiente una delibera comunale per migliorare la situazione in cui versa il turismo a Tortora. Non è perché sono nato a Roma ma consiglierei di approfondire cosa ha fatto il comune di Roma, uno dei più avanzati nel settore e di approfittare dell’associazionismo per modificarlo. Lo vado dicendo dalla campagna per le ultime elezioni regionali cui ho partecipato come decano del Partito Radicale in Calabria, ma … vox clamavit in deserto: forse è più opportuno dire che non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare. L’aver demandato alle regioni sia la Sanità sia il Turismo non è stata una delle scelte più felici del PD ….
    Mauro Mariani Valerio
    P.S.
    Sarei grato se qualcuno mi precisasse quanto ho riportato “per mia conscenza”: a questo dovrebbero servire i blog. Grazie anticipate.

  3. Nei due rispettivi programmi elettorali non ho letto “controllo dei contratti di locazione estiva delle seconde case” oppure obbligo di presentazione dei documenti e di registrazione presso la questura degli affittuari affinché si possa contrastare l’indiscrimainato uso di magazzini e quant’altro come locali adibiti a “ostelli” nel periodo estivo”. Mi trovo d’accordo con Pasquale, si parla di progetti di sviluppo economico e sociale, leggendo sono due ottimi programmi ma siccome ultimamente d’estate siamo invasi da persone che si accontentano di stare nei “Vasci” nei rispettivi programmi si dovrebbe menzionare il controllo obbligatorio dei proprietari che devono fare contratto e registrare chi viene e chi va. Ci siamo già scordati che negli ultimi anni ad agosto abbiamo avuto agguati con armi da fuoco, regolamenti di conti e accoltellamenti vari….

  4. spero che il vincente fermi il continuo trasformarsi dei magazzini commerciali in appartamento,ormai a Tortora stanno rimanendo solo case e tutti che parlano di piani di economia,commercio…..
    ultimamente altri 2 magazzini zona centro commerciale adibiti a casa…
    Ma di che parlate ? dopo gli hotel ora i magazzini ,magazzini a casa affittati tutto l’anno e nn si sa chi ci sta o va,ma secondo voi inda nu bucu chi ci vive? poi dove si apriranno le attivita future?tutti ambulanti ? per me prima i fatti poi il voto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright