Home / COMUNI / CETRARO / Sanità, aggiudicati i lavori per le risonanze magnetiche

Sanità, aggiudicati i lavori per le risonanze magnetiche


GS_inside_arPRAIA A MARE – L’Asp di Cosenza ha aggiudicato definitivamente lavori per circa 3milioni di euro per l’adeguamento di alcune strutture sanitarie che dovranno ospitare servizi di Risonanza magnetica.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Dei lavori saranno interessati i presidi di Praia a Mare, Cetraro, Acri, Rende e Rossano.

L’appalto è andato ad un’associazione temporanea di imprese campane che – secondo fonti aziendali – dovrebbe iniziare le opere dopo l’estate. Sempre in ambito di previsioni temporali, l’installazione vera e propria dei macchinari e la loro entrata in funzione dovrebbe avvenire intorno a fine anno.

L’iter, a conti fatti, si dovrebbe dunque chiudere dopo 3 anni e mezzo. Fu infatti nel giugno 2012 che la procedura ebbe inizio con l’azienda sanitaria che, assistita da organismi del Ministero dell’Economia e delle Finanze, acquistò un blocco di apparecchiature diagnostiche comprendente 8 Tac, 2 mammografi e, appunto, 5 risonanze magnetiche.

Tempi mastodontici, quindi, generati soprattutto dall’espletamento di tutte le procedure necessarie all’appalto. La gara è stata autorizzata dalla Regione Calabria a fine 2013, è stata indetta nell’aprile dell’anno successivo e le domande di partecipazione alla stessa sono scadute a ottobre 2014. Solo lo scorso febbraio la commissione di gara ha individuato la migliore offerta tra le 4 presentate, ma è servito altro tempo poiché inizialmente la stessa offerta è stata valutata non congrua. Dopo aver recepito le motivazioni della ditta sull’offerta presentata è avvenuta infine l’aggiudicazione definitiva mentre, contemporaneamente, è partita la verifica del possesso dei requisiti previsti dalla legge.

Solo dopo partiranno i lavori. Per l’installazione delle risonanza magnetiche sono necessari adeguamenti nelle strutture individuate dall’Asp stessa. Si tratta in particolare di interventi sugli impianti elettrici oltre a opere edili necessarie per adattare gli spazi individuati. Il tutto in base a progetti che la struttura preposta dell’azienda sanitaria ha predisposto da tempo.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Personale positivo ma in servizio? Sindaco sporge querela

Il particolare nello sfogo del dipendente di una Rsa in quarantena obbligatoria dopo il primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright