Home / COMUNI / Trasporti, Idm: una metro leggera da Tortora a Lamezia Terme

Trasporti, Idm: una metro leggera da Tortora a Lamezia Terme


La proposta di Italia del Meridione spiegata dal coordinatore cosentino Raffaele Papa. Una metropolitana leggere Tortora – Lamezia Terme per incentivare il turismo.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

TORTORA – Allo scopo di favorire il turismo sul territorio Italia del Meridione avanza la proposta di istituire una metropolitana leggera che colleghi il Tirreno cosentino, da Tortora a Lamezia Terme, servendosi della linea ferroviaria.

“Un’opera necessaria – sostiene Raffaele Papa in qualità di coordinatore Idm per la provincia di Cosenza – per promuovere ed incrementare l’unica attività oggi perseguibile, il turismo. Il movimento porterà la proposta al Consiglio della Regione Calabria per rilanciare l’economia delle zone marine scarsamente raggiungibili a causa di una soffocante viabilità”.

La riflessione di Papa si sofferma sulle condizioni del territorio di appartenenza, il Tirreno cosentino “Che soffre di una grave crisi. Un collegamento veloce e continuo sulla costa fino all’aeroporto di Lamezia sarebbe un servizio indispensabile considerata la quasi totale impraticabilità della Ss18 anche in seguito alla chiusura dell’autostrada per le ormai note vicende”.

A quanto riferito da Idm, l’idea sarà a breve esposta nel corso di una conferenza stampa e supportata dall’indizione di una raccolta firme tra i cittadini.

Da qui un richiamo alle istituzioni: “Un ruolo decisivo dovrà essere svolto da sindaci e consigli comunali per sostenere con atti deliberativi l’iniziativa che andrà ad ottimizzare le linee ferroviarie esistenti ad oggi scarsamente utilizzate. Riteniamo – prosegue Papa – che l’iniziativa debba trovare ampia disponibilità ed accoglienza tra tutte le forse politiche, sociali ed economiche nonché dalle organizzazioni che si occupano di trasporti, mobilità e sviluppo economico del vasto comprensorio. Notevole impulso e sostegno dovrà venire dalle imprese turistico – ricettive e di servizi al fine di un incremento delle stesse per creare lavoro e ridurre le ampie sacche di povertà causa del continuo abbandono dei territori”.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Mucca cade in un burrone: salvata dai vigili del fuoco [VIDEO]

I caschi rossi di Lauria hanno richiesto l’intervento di un elicottero per soccorrere l’animale in …

5 comments

  1. I tagli la ferrovia li ha fatti perché la regione i fondi li ha indirizzati verso altri trasportatori che hanno intasato la statale all’inverosimile quando bastava mettere una navetta da Castiglione all’università.
    poi spiegatemi perché da Rosarno a Melito c’è un treno ogni venti minuti basta consultare l’orario

  2. Ah ok, alla fine si tratterebbe di aumentare i treni nella tratta Praia-Lamezia, la vedo dura, specialmente dopo i tagli delle ferrovie in Calabria negli ultimi anni.

  3. Basterebbe riattivare la linea per Lamezia con gli autobus Preite senza tante invenzioni.

  4. Non ho capito, se andasse in porto questa proposta, si creerebbe una stazione a Tortora??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright