Home / IN PRIMO PIANO / Paola, il Pd “vira” a sinistra

Paola, il Pd “vira” a sinistra


GS_inside_arPAOLA – “Chiarezza sulle posizioni politiche, rifugiando da scorciatoie fatte di alleanze improponibili con chi ha fatto scelte di campo diverse dal centrosinistra”.

Nasce l’Area riformista del Pd e alla segreteria locale non le manda a dire. “Le appartenenze politiche – si rileva – non possono essere vissute ad intermittenza o secondo convenienze individuali”.

Il riferimento è chiaro a chi come il consigliere comunale di Paola Graziano Di Natale e il segretario Francesco Città si stanno distinguendo più per ambiguità che coerenza. E così la candidatura a sindaco di Di Natale rischia di appassire prima ancora di germogliare.

L’area riformista che si richiama alle posizioni di Oliveiro, Guccione, Adamo e Bruno non vuole essere una corrente in contrapposizione ma “un campo di confronto aperto che ha come scopo principale quello di portare le diverse sensibilità del centrosinistra a riprendere un percorso e a ragionare nuovamente insieme di Paola e del suo futuro”.

In particolare, è convinzione comune degli aderenti che: “la rotta di opposizione vada corretta, specie perché alcune delle risposte messe in campo sino ad oggi non ci sembrano all’altezza della profondità dei problemi e della radicalità delle soluzioni richieste anche perché troppo spesso condizionate dall’incapacità a tracciare percorsi comuni. Un confronto per aiutare il centrosinistra e Paola a dare risposte alle domande di partecipazione ancora non pienamente soddisfatte e che, è questa la nostra sfida, abbiamo il dovere di intercettare e rappresentare”.

L’obiettivo? “Contribuire – viene spiegato – a riunire tutto il centrosinistra locale sapendo che non possiamo più dividerci su posizioni personalistiche. Il tempo delle divisioni deve lasciare spazio al tempo dello stare insieme, nella condivisione di progetti comuni. Nasciamo anche con l’intento di far partire un confronto con le diverse sensibilità della sinistra dentro e fuori il Partito democratico. Tutto questo nel rispetto del pluralismo delle posizioni, delle idee e dei percorsi”.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Impresa e territorio, 20 anni di storia per Emmecarta

Nel 2020 l’azienda della famiglia Mandarano impiantata nella costituenda Zes di Galdo di Lauria taglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright