Home / CRONACA / Maladepurazione, Verbicaro: chiuse le indagini sul depuratore

Maladepurazione, Verbicaro: chiuse le indagini sul depuratore


promo_insideVERBICARO – La Procura della Repubblica di Paola ha chiuso le indagini su presunti reati amministrativi ed ambientali compiuti nella gestione del depuratore di Verbicaro.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Ci sono due indagati: il responsabile dell’ufficio tecnico comunale e l’amministratore di Acquaconsult, ditta campana che gestisce l’impianto per conto dell’ente. (ne avevamo parlato qui)

Le accuse per i due indagati sono gravi. Il dipendente comunale è accusato di omissione di atti d’ufficio, mancata vigilanza e controllo. Il responsabile della ditta è accusato di frode nella fornitura dei servizi e falsa attestazione nelle scritture.

Ad entrambi, inoltre sono ascritte condotte che costituirebbero reati ambientali quali danno ambientale, getto pericoloso di cose e smaltimento illecito di rifiuti.

Si è dunque chiuso un fascicolo che la procura aveva aperto nel 2013 a seguito di segnalazioni circa l’inquinamento del fiume Abatemarco e, per logica conseguenza, del mar Tirreno.

Nell’incartamento della procura sono finiti accertamenti svolti dai carabinieri della locale stazione, dalla polizia municipale di Verbicaro, dalla capitaneria di porto di Maratea, dai tecnici della Provincia di Cosenza e dal nucleo ambientale dell’ufficio della procura.

Gli organi di polizia giudiziaria avrebbero prodotto prove sia sullo scarico di liquami non depurati direttamente nei torrenti affluenti dell’Abatemarco, sia circa il mancato smaltimento di ingenti quantità di fanghi derivanti dai processi di depurazione.

Gli inquirenti avrebbero prove che nel 2014 siano state smaltite solo 11 tonnellate di fanghi mentre la stima sulle quantità annue attese è di almeno 60.

Di circa 50 tonnellate di fanghi, dunque, secondo la procura non si avrebbe più alcuna traccia.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Coronavirus, in Calabria le scuole restano aperte

La regione non ha casi di contagio e la neoeletta governatrice si adegua alle indicazioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright