Home / COMUNI / Cultura, la biennale Riviera dei Cedri in mostra a Cosenza

Cultura, la biennale Riviera dei Cedri in mostra a Cosenza


inside_pino_eco_PICCOLAPRAIA A MARE – È in programma domani, mercoledì 1° luglio 2015, l’inaugurazione della Biennale internazionale d’arte fotografica Riviera dei Cedri a Palazzo Arnone di Cosenza.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

L’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, quest’anno sbarca nella galleria nazionale del capoluogo di provincia dove resterà in mostra fino al 15 luglio.

Il titolo scelto dagli organizzatori per la selezione di opere in esposizione è “L’uomo Nomade”.

“Raccontiamo – spiega Piero Di Giuseppe, direttore artistico dell’Atelier du faux semblant – tutte le migrazioni che stanno avvenendo in questi anni e che ci riguardano in prima persona. Lo facciamo, ovviamente, ponendoci il problema dell’accoglienza, dell’ospitalità e dell’integrazione. Assistiamo a questi flussi continui dai paesi in guerra, a persone in fuga dalla paura e credo che da parte nostra ci sia l’obbligo a una riflessione. La biennale, chiaramente, non fornisce soluzioni ma racconta. In questo caso, racconta storie di immigrazione, come quelle dei sikh del Bresciano o quelle dei migranti dalla Libia”.

Dopo le due settimane di mostra a Palazzo Arnone, le opere troveranno spazio, come consuetudine, negli spazi espositivi del territorio.

“Aieta, Verbicaro, Tortora, Orsomarso, Santa Domenica Talao e Diamante – elenca Di Giuseppe – che sono le nostre sedi storiche. Per esporre a Palazzo Arnone abbiamo trovato una sovrintendente intelligente che ha deciso di confrontarsi con il territorio e premiarne le proposte culturali”.

Con il patrocinio della Provincia di Cosenza, il coinvolgimento della soprintendenza calabrese e di Opera nomadi, mediatore culturale per l’integrazione delle minoranze Rom, Sinti e Camminanti nella società italiana, la biennale è organizzata dall’Atelier du faux semblant, laboratorio di ricerca multimediale nato sulla Riviera dei Cedri.

“Precisamente nel 1983 – precisa Di Giuseppe –. Il primo progetto fu una raccolta fotografica di vecchie immagini di Praia a Mare e del comprensorio con cui fu realizzato un calendario. L’intento iniziale era di recuperare documenti storici e oggi, allargandosi alla multimedialità, quell’intento è ancora vivo. La Biennale nasce così”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Buonvicino, deceduto paziente in terapia intensiva

Era stato ricoverato sin dalle prime battute del focolaio. Prima vittima nel territorio dell’Alto Tirreno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright