Home / CRONACA / Santa Domenica Talao, furti in appartamento: sospetti su un giovane

Santa Domenica Talao, furti in appartamento: sospetti su un giovane


pignataro_impianti_inside_promoSANTA DOMENICA TALAO – Lo fermano per essersi allontanato in fretta alla vista dei carabinieri, lo perquisiscono, trovano circa 800 euro in banconote di piccolo taglio e scatta il sospetto che possa esserci un collegamento con una ondata di furti in appartamento.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

I carabinieri della compagnia di Scalea, nelle scorse ore, hanno fermato un pregiudicato 28enne a Santa Domenica Talao e lo hanno denunciato per guida senza patente poiché mai conseguita, ma i militari sospettano che il giovane possa essere implicato nei furti che da qualche settimana seminano preoccupazione nel borgo altotirrenico.

Proprio nel corso dei controlli mirati per prevenire il fenomeno, i carabinieri hanno sorpreso il 28enne in una zona periferica di Santa Domenica Talao, vicino ad alcune ville.

Secondo il racconto dei militari, alla loro vista il pregiudicato è salito a bordo della motocicletta e si è allontanato a gran velocità.

Ma dopo poco tempo, i carabinieri lo hanno identificato e lo hanno atteso sotto casa. Qui è avvenuto il fermo e a seguito di una perquisizione è stato trovato in possesso di una grossa somma di denaro.

I carabinieri, ora, vogliono vederci chiaro sulla provenienza del contante e si sono limitati alla denuncia per guida senza patente sequestrando anche il motociclo.

Come detto, il timore, è che il pregiudicato possa in qualche modo essere collegato alla serie di furti in appartamento verificatasi tra la fine di luglio e l’inizio di agosto a Santa Domenica Talao.

In quel periodo, in una sola notte, si sono verificati ben 5 episodi, ma altre abitazioni sono state prese di mira anche di giorno. Tanti e tali i casi che si è parlato di emergenza sicurezza e i cittadini, con la collaborazione dell’amministrazione comunale e della protezione civile avevano persino pensato all’organizzazione di ronde notturne per arginare il fenomeno.

Un fenomeno, tra l’altro, che sin da subito è stato imputato a persone del posto date le modalità dei furti.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Calabria, +180 positivi e +2 decessi

In ospedale hanno perso la vita due donne, una a Cosenza e una a Catanzaro. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright