Home / OPINIONE / EDITORIALI / Territorio, settembre: l’estate è domani

Territorio, settembre: l’estate è domani


inside_pino_eco_PICCOLATORTORA – Gentili lettrici e lettori: eccoci a settembre. Il mese, dalle nostre parti, è ben noto per una cosa. Il territorio va in letargo. Le problematiche vengono accantonate.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Sul Tirreno cosentino con la sua non-compiuta vocazione turistica c’è chi fa appello alle istituzioni, e non solo, a mostrarsi virtuose ed iniziare da subito ad affrontare le tematiche che a luglio 2016 dovrebbero essere risolte o quantomeno mitigate per consegnare un territorio “pronto” a recepire turismo.

Eppure non è solo una questione di turismo. Non si tratta solo di creare condizioni favorevoli agli operatori di settore e ai conseguenti lavoratori. Avere un territorio migliore è un diritto di tutti i cittadini che vi abitano per tutto l’anno.

Questo sito ha da sempre evidenziato quali sono i problemi grandi e piccoli della nostra area. Allo stesso tempo è stato aperto ad accogliere le proposte di soluzione degli stessi da chiunque avanzate.

Questo spazio è dunque per tutti coloro che vorranno lasciare un commento, far sentire la propria voce a chi poi ha ricevuto un voto per mettere in campo soluzioni.

Un breve elenco: microcriminalità e criminalità organizzata, mare sporco, incendi, sanità, disoccupazione, malaffare, corruzione, viabilità e collegamenti, sicurezza, gestione seconde case. Dite la vostra.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Calabria: 691 casi totali (+22), morte altre 3 persone

Dati 2 aprile 20202. 41 i decessi. Torna il segno “+” in tutte le voci, …

2 comments

  1. Se un paese come la nostra bella Tortora, funziona bene per i residenti, funzionerà benissimo per i turisti. Ma da decenni sento parlare di moltissime cose, ne vedo pochissime di realizzate. Sembriamo avvolti (l’appartenenza mi coinvolge) in una nuvoletta dentro ad una di quelle palline di vetro con la neve, dove tutto è fermo, poi arriva qualcuno, scuote un po’ e si vede la neve cadere…..ma dura solo un istante.
    Quest’anno ho girato le montagne dal Carro fino a Melara, a piedi…..era da bambino che non andavo a piedi in quei luoghi e ci ho portato mio figlio……siamo rimasti folgorati da cotanta bellezza, ma anche da “cotanta incuria” abbiamo l’oro e lo buttiamo, l’acqua la sprechiamo, i mestieri e li dimentichiamo……quindi anche parlarne …..ascolterà solo Eolo.
    Un saluto e grazie per il vostro servizio.

  2. Complimenti per chi gestisce il sito veramente sempre aggiornato.
    Io anche sono stato turista e quando vado in un posto di mare cerco: MARE & SPIAGGIA PULITI, ALMENO UN CENTRO PULITO E UN LUOGO VERAMENTE ATTREZZATO PER PIC-NIC. Poi ci vorrebbe qualche attività commerciale vicino la stella maris il sindaco aveva fatto un bando se non ricordo male ma non se ne più sentito parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright