Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, parte dell’area Marlane passa al Comune

Praia a Mare, parte dell’area Marlane passa al Comune


PRAIA A MARE – 40mila metri quadrati di terreno, 7mila metri quadrati di edifici industriali e il depuratore dell’ex area industriale Marlane di proprietà della Marzotto passano al Comune di Praia a Mare. Entro un anno il privato dovrà portare a compimento la caratterizzazione e l’eventuale bonifica dei terreni sequestrati.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Lo ha annunciato oggi pomeriggio il sindaco Antonio Praticò nel corso di una conferenza stampa in sala consiliare.

Il passaggio di mano giunge a conclusione di una lunga quanto sottaciuta trattativa con il colosso vicentino del tessile.

“L’obbiettivo – ha detto Praticò – è riconsegnare questo patrimonio alla cittadinanza rendendolo produttivo”.

Nel particolare, è stato spiegato, il Comune di Praia a Mare disporrà di parte dell’ex stabilimento tessile per 5mila metri quadrati, di una parte di terreno al confine con il comune di Tortora, del depuratore che serviva la fabbrica e dell’area posta di fronte allo stabilimento, tra la ferrovia e via Nazionale, comprendente un capannone industriale di 2mila metri quadrati e una striscia di terreno di 7mila 500 metri quadrati.

I dettagli dell’operazione quali la forma del passaggio di mano dal privato all’ente, o la gestione delle aree – come è stato riferito ai presenti in sala consiliare – saranno rese note solo nei prossimi giorni e a partire dalla pubblicazione di una delibera già approvata dalla Giunta comunale.

Solo un particolare è filtrato con chiarezza. La Marzotto ha imposto che una parte degli edifici venga destinata a uso commerciale ed artigianale. Per le restanti parti il sindaco di Praia a Mare non si è sbilanciato ma ha anche annunciato che punterà sul coinvolgimento dei cittadini.



About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Diamante, con la ministra Bonetti per discutere di famiglia

Domenica 12 luglio alle 20 e 30 nel centro storico l’incontro per approfondire le misure …

One comment

  1. A mio modesto parere il terreno e la porzione di capannone che il comune ha ricevuto da Marzotto verranno utilizzati per allestire i rimessaggi barche che sono stati spostati da Fiuzzi, alla fine sarebbe anche una soluzione logica e giusta visto che le boe per le imbarcazioni sono state spostate tutte in quello specchio d’acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright