Home / CRONACA / Santa Maria del Cedro, caos poste: la procura indaga

Santa Maria del Cedro, caos poste: la procura indaga


SANTA MARIA DEL CEDRO – C’è un fascicolo d’indagine della Procura della Repubblica di Paola sui disagi registrati ad agosto nell’ufficio postale del centro storico a Santa Maria del Cedro.


Tra le carte finite sulle scrivanie degli inquirenti, gli esposti dei cittadini colpiti dai disservizi, la denuncia del primo cittadino Ugo Vetere e i verbali di accertamento svolti dai carabinieri della locale stazione. (ce ne siamo occupati qui)

I fari, probabilmente, sono stati puntati sulla direzione, sul comportamento dei dipendenti della filiale e sulla singolare chiusura di quel post-ferragosto.

Anche oggi, martedì 29 dicembre, si apprende delle denunce di alcuni utenti dopo che per tutta la giornata di ieri si è nuovamente verificata la mancata erogazione di tutti i servizi. Le saracinesche dell’ufficio sono rimaste abbassate e il bancomat non erogava denaro perché vuoto.

Questa mattina la posta ha riaperto i battenti ma i cittadini che si sono messi in fila di buon ora hanno appreso che la direttrice e l’unico sportellista erano entrambi in malattia. Proprio come avvenuto ad agosto scorso. Dietro gli sportelli un solo dipendente che avrebbe dichiarato di essere stato richiamato in servizio dalle ferie e comunque di non essere abilitato a compiere gran parte dei servizi. Altri cittadini hanno inoltre notato che l’ufficio è rimasto poi sguarnito per buona parte del mattino, per poi riaprire al pubblico fino a chiusura.

Insomma, modalità che ricalcano in tutto quanto avvenuto il 17 ed il 18 agosto. Compresi gli esposti presentati ai carabinieri dai cittadini e, anche in questa occasione, dal sindaco. Il primo cittadino, inoltre, su richiesta del comandante della locale stazione dei carabinieri, ha inviato la polizia municipale per svolgere un accertamento e verbalizzare lo stato di fatto.

Anche queste segnalazioni finiranno tra le carte all’attenzione della procura paolana. Il tutto in attesa che si prendano provvedimenti sulla filiale del centro storico, da tempo segnalata dai cittadini come “inefficiente”.

Basti pensare che tra gli esposti c’è chi ha lamentato ritardi consistenti nella consegna di importanti comunicazioni, anche di natura economica.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Falsi titoli nell’istruzione: arrestate 10 persone

Le manette sono scattate in Calabria e a Napoli. Producevano falsi titoli per aspiranti insegnanti …

4 comments

  1. Per dare una risposta a Michele: tutti i giovani senza lavoro potrebbero fare una adeguata sorveglianza contro questi assenteisti senza pudore, che nella maggior parte dei casi assunti in maniera alquanto discutibile.

  2. Lu pisci puzza da la capu.

  3. come in ogni cosa o fatto ,ci vorrebbero le foto …gente che si mette in malattia e la vedi che va a fare la spesa o a raccogliere le olive o a correre ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright