Home / IN PRIMO PIANO / Paola, spaccatura in Forza Italia

Paola, spaccatura in Forza Italia


PAOLA – Una crisi tira l’altra. Dopo quella di maggioranza ecco presentarsi la spaccatura in Forza Italia.

green multiservice disinfezione

Il vice coordinatore Emilio Mantuano è stanco, ma non si arrende. Fa appello ai vertici regionali e provinciali di Fi e chiede rispetto per coloro i quali sono stati per anni uno zoccolo duro del centrodestra. Dopo oltre due mesi dalla sua nomina Mantuano rompe il silenzio e interviene per dare voce a diversi sostenitori ormai lontani dal partito e dalle posizioni di chi governa la città.

Un passaggio prima sulla riconferma nell’assise regionale del consigliere Giuseppe Graziano: “Esprimo compiacimento per il provvedimento della corte di appello di Catanzaro in merito al ricorso inerente la sua elezione al consiglio regionale. Non dimentichiamo che è stato il primo degli eletti della provincia di Cosenza (con oltre 10mila preferenze) nelle liste del centrodestra oltre che punto di riferimento di molti elettori. Considerando il suo spessore politico per noi è da sprono a un impegno maggiore nell’interesse del partito”.

È però evidente che qualcosa a Paola non funziona negli ingranaggi di quel motore che qualche anno andava a pieni giri.

“A distanza di oltre due mesi – spiega Mantuano – dalla nomina del sottoscritto e di quella del coordinatore Domenico De Rosa, e durante i quali sono rimasto in silenzio limitandomi semplicemente alla richiesta di aprire un confronto, sono addivenuto alla conclusione che i miei appelli sono rimasti inascoltati. De Rosa non si è attivato né si è degnato di muovere un dito al fine di avviare quell’opera di ricostruzione del partito fermo ormai da anni e rimasto, senza sede e con pochissimi iscritti”.

Qualche rammarico?

“Avevo appreso con piacere della nomina di De Rosa alla guida del partito, pensando che la sua esperienza politica e la nostra personale amicizia potessero servire a instaurare una fattiva collaborazione. Purtroppo così non è stato, pur avendo offerto la mia assoluta disponibilità a risollevare le sorti del partito a Paola”.

Quindi l’appello ai coordinatori provinciali di Fi e in particolare al coordinatore regionale, Jole Santelli “politico esperto e profondo conoscitore della città di Paola”.

L’obiettivo? “Riunirci e discutere delle problematiche evidenti e largamente trascurate nella città. Una città che ha dato soddisfazione al centrodestra a tutti i livelli politici. Senza trascurare la circostanza, a mio parere importante, che tra poco più di un anno si tornerà a votare“.

Un intervento quello di Mantuano non solo in qualità di vice coordinatore. “Ho ricevuto diversi solleciti da molti sostenitori che negli ultimi anni si sono sentiti esclusi e che non trovano spiegazione della perdurante assenza del partito. Il mio è un ulteriore stimolo per la rinascita. Mi rivolgo quindi a chi ricopre ruoli apicali sia in Fi che nell’amministrazione”.

Il fine? “Far rinascere la voglia di fare politica di coloro che ci hanno sempre sostenuto”.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Skalea è Solidale, volontari raccolgono cibo

L’associazione cittadina, non nuova a queste iniziative, ha organizzato la raccolta e la distribuzione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright