Home / CRONACA / Santa Maria del Cedro, pasticcere aggredisce finanziere: obbligo di firma

Santa Maria del Cedro, pasticcere aggredisce finanziere: obbligo di firma


Processo per direttissima per il pasticciere che martedì ha malmenato un finanziere dopo un controllo nell’esercizio commerciale. Obbligo di firma.

green multiservice disinfezione

SANTA MARIA DEL CEDRO – Ha malmenato un finanziere durante un controllo: arrestato e poi scarcerato. Si è tenuto ieri mattina al tribunale di Paola il processo per direttissima a carico di un pasticciere di Santa Maria del Cedro.

L’uomo era accusato di aver offeso e percosso un agente della guardia di finanza martedì scorso nel locale di sua proprietà. A seguito della direttissima di ieri mattina l’aggressore, difeso dall’avvocato Francesco Liserre, è stato liberato. Il giudice gli ha applicato infatti una misura meno afflittiva: l’obbligo di firma.

I fatti sono avvenuti durante un servizio di controllo della fiamme gialle nell’esercizio commerciale. I due militari hanno chiesto lo scontrino a un cliente e il proprietario, alla richiesta, ha inveito contro gli stessi e con insulti li ha invitati a uscire dal locale.

Introdottosi nel retrobottega si è quindi “armato” di un mattarello e lo ha scaraventato contro di loro. Non soddisfatto si è scagliato contro un agente e lo ha preso a pugni (10 giorni la prognosi, ndr) tenendolo poi bloccato con un piede. Nel frattempo è intervenuta anche la moglie del pasticciere che ha tentato di raccogliere il matterello per ridarlo al marito. Il collega ha chiamato una pattuglia in soccorso e nel frattempo sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Scalea che lo hanno arrestato.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Scalea, alla magistratura gli attacchi alla Giunta sulla questione acqua

Da via Plinio il Vecchio parlano di duri attacchi portati anche a familiari degli amministratori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright