Home / CRONACA / Paola, aggredito un pastore sul valico Crocetta

Paola, aggredito un pastore sul valico Crocetta


L’uomo, colpito più volte con un corpo contundente, è in prognosi riservata all’Annunziata di Cosenza. Guerra di pascoli o vendetta? Sul caso indaga la polizia.

PAOLA – Una nuova guerra di pascoli o c’è sotto qualche vendetta?

Un pastore è stato aggredito da uno o due uomini nei pressi della vecchia strada che da Paola conduce a Cosenza l’altro ieri sera. Sul valico della Crocetta sarebbe stato colpito più volte con un corpo contundente. L’uomo ha avuto la prontezza di avvertire i soccorsi. E dopo le prime cure al nosocomio San Francesco di Paola è stato trasferito a Cosenza, dove adesso versa in prognosi riservata.

Sul caso indaga la polizia giudiziaria del commissariato di pubblica sicurezza. Le indagini sono riservatissime e si scova nel passato della vittima per venire a capo della grave aggressione. Sembra un mosaico. E i collegamenti non mancano. L’uomo è stato a suo tempo indagato in un caso quasi analogo qualche anno fa.

Le immense praterie del valico Crocetta sfamano gli animali da tempo immemore. Montagne e terre praticamente senza controllo. In questi luoghi vige una legge non scritta fatta di convivenze a volte molto difficili. Un pastore era Giovanni Serpa, padre del boss Mario, ammazzato dalla ndrangheta nel 1979, così come un allevatore era anche Guido Serpa, che però con la malavita organizzata non centrava nulla. Quello di Guido Serpa è l’ultimo omicidio, in ordine cronologico – febbraio 2011 -, che ha interessato la città del Santo. È stato ucciso a colpi di arma da fuoco, il cadavere rinvenuto dai familiari e dalla polizia in una zona di campagna nei pressi della vecchia superstrada Paola-Cosenza. È stato raggiunto da quattro colpi di pistola 7.65. Subito è scattata la prova dello stub con esiti positivi. La vittima aveva precedenti per il tentato omicidio nei confronti di un altro pastore, proprio l’uomo aggredito l’altro ieri.

In un primo momento l’omicidio è stato collegato a contrasti sulle attività legate alla pastorizia. Un mondo questo dove vigono regole primitive.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Paola e commercio, Corso Roma: crisi senza fine

I commercianti chiedono una sponda al comune. Manca un ufficio del commercio. Promesse non mantenute. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright