Home / COMUNI / CETRARO / Operazione Frontiera, Luberto: “Cetraro svegliati”

Operazione Frontiera, Luberto: “Cetraro svegliati”


Il procuratore aggiunto di Catanzaro invita la città a svegliarsi. Luberto: “A Cetraro è ora che si faccia l’asta per il pesce, i pescatori mai più piegati”.

green multiservice disinfezione

“È ora che venga istituita ufficialmente l’asta del pesce e ci sia la possibilità per i pescatori di vivere di quello che guadagnano e non doversi più piegare a quelle che sono le bulimie di una cosca che per più di trent’anni è stata padrona del territorio”. [Vincenzo Luberto]

COSENZA – “È ora che al Comune di Cetraro, alla Regione qualcuno si svegli e assicuri libertà nello svolgimento delle contrattazioni per la vendita del pescato. È ora che venga istituita ufficialmente l’asta del pesce e ci sia la possibilità per i pescatori di vivere di quello che guadagnano e non doversi più piegare a quelle che sono le bulimie di una cosca che per più di trent’anni è stata padrona del territorio”.

È un preciso appello quello del procuratore aggiunto di Catanzaro Vincenzo Luberto, rivolto anche alle associazioni anti ‘ndrangheta presenti sul territorio.

“Ci dobbiamo rendere conto – ha aggiunto – che bisogna fare qualcosa di tangibile. Siamo abbastanza stanchi di sorbirci i convegni. Sarebbe opportuno organizzare una cooperativa che gestisca l’asta del pesca, una gara è stata indetta ma come al solito è andata deserta. Sono storie che conosciamo, le abbiamo già lette, ma penso che i cittadini siano stanchi.

Noi non siamo stanchi di fare indagini fotocopia rispetto a dieci anni fa, ma penso che la gente soffra una indigenza economica insostenibile. Sarebbe il caso, dunque, di creare una cooperativa che abbia il supporto delle associazioni che si ammantano di anti ndrangheta per renderla tangibile ed efficiente e dare soddisfazione economica a chi vive di indigenza”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

carabinieri volante auto

Massoneria sul Tirreno cosentino: indagati, perquisizioni e sequestri

Diciotto persone in gran parte del territorio indagate dalla procura di Paola. Un’associazione segreta per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright