Home / COMUNICATI STAMPA / Maratea, una soluzione per gli sgomberati di “Giardelli”

Maratea, una soluzione per gli sgomberati di “Giardelli”


Due milioni di euro per nuovi alloggi da destinare alle 8 famiglie sgomberate a causa del dissesto idrogeologico dalle case popolari di località Giardelli.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

MARATEA – Una soluzione per le famiglie di località Giardelli sgomberate dalle proprie abitazioni rese inagibili da uno smottamento.

Domani, giovedì 15 settembre, alle 15 in sala consiliare – rende noto la giunta regionale della Basilicata – sarà illustrato nel dettaglio alla cittadinanza interessata il piano di risoluzione da 2 milioni di euro.

La somma complessiva è mesa a disposizione, in parti uguali, dalla Regione Basilicata e dall’Azienda territoriale di edilizia residenziale di Potenza (Ater). Sarà utilizzata per acquistare un fabbricato rustico in piazza Europa e completare nove alloggi. Otto di questi saranno concessi alle famiglie di località Giardelli. Il nono, invece, andrà ad un nucleo familiare avente diritto in base alla graduatoria vigente.

“È inoltre previsto – informa l’Aterp – l’abbattimento dei due immobili danneggiati di località Giardelli e la sistemazione dell’area. Nelle more che questo avvenga, abbiamo previsto un contributo economico mensile, disciplinato da un apposito regolamento, da destinare alle otto famiglie attualmente senza casa, per una durata massima di 4 anni, oltre ad un contributo una tantum per le operazioni di trasloco”.

All’incontro in sala consiliare, saranno presenti l’amministratore unico dell’Ater di Potenza, Domenico Esposito, l’assessore regionale alle infrastrutture, Nicola Benedetto, e il sindaco di Maratea, Domenico Cipolla.

“Finalmente – fa sapere quest’ultimo – siamo giunti ad una soluzione positiva della vicenda che coinvolge otto famiglie che abitano due palazzine che stanno crollando ai Giardelli. Entro breve si realizzeranno gli alloggi per ospitarle e nel frattempo si procederà all’abbattimento delle strutture pericolanti. Al contempo, si procederà al completamento dell’edificio in Piazza Europa facendo scomparire la bruttura attuale”.

Gli alloggi di contrada Giardelli di proprietà dell’Ater resi inagibili dal dissesto idrogeologico fanno parte parte di 43 appartamenti realizzati con programmi di edilizia residenziale pubblica nel 1978.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Coronavirus: ci mancavano gli idioti dell’orrore

EDITORIALE ||| Una citazione d’autore per riflettere su quel che succede nella rete. L’allarmismo sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright