Home / CRONACA / Tela del ragno, sentenza in Assise: 11 ergastoli

Tela del ragno, sentenza in Assise: 11 ergastoli

11 ergastoli, 47 anni di carcere e 5 assoluzioni per gli imputati nel processo sugli omicidi di ‘ndrangheta sul Tirreno cosentino.


COSENZA – Undici fine pena mai, 47 anni complessivi di carcere, cinque assoluzioni e un non luogo a procedere. Le richieste della pubblica accusa rappresentata dal PM Eugenio Facciolla sono state a grandi linee soddisfatte.

Ieri, sabato 23 settembre 2016, dopo quattro ore di camera di consiglio, la Corte d’Assise di Cosenza ha emesso sentenza sui sette omicidi della guerra di mafia del Tirreno cosentino. Sotto il piombo dei clan sono caduti reggenti di cosche, gregari e cani sciolti. I Martello e i Serpa hanno fatto cantare pistole e fucili per anni grazie anche alle ingerenze dei cosentini. Dal primo omicidio di Giovanni Serpa (nel 1979) a quello più recente di Rolando Siciliano.

Oltre all’ergastolo alla capoclan Nella Serpa, emergono, nel dispositivo le assoluzioni di Paolo Brillantino e Livio Serpa (il cuoco e l’autista del 118 dell’ospedale di Paola), e i 22 anni rispetto alla richiesta di ergastolo del PM per Umile Miceli. La giornata si è aperta con le repliche del PM agli avvocati del collegio difensivo per quanto riguarda in particolare gli imputati Giovanni Gravina e Nella Serpa.

Quindi le difese che ne hanno chiesto l’assoluzione. Queste le condanne e, tra parentesi, le pene richieste dal PM: Paolo Brillantino assolto (ergastolo), Luca Bruni non luogo a procedere (non luogo per morte del reo), Valerio Salvatore Crivello ergastolo (ergastolo), Vincenzo Dedato 11 anni (12 anni), Gennaro Ditto ergastolo (ergastolo), Giovanni Abruzzese ergastolo (ergastolo), Tommaso Gentile assolto (assoluzione), Giancarlo Gravina ergastolo (ergastolo), Giacomino Guido ergastolo (ergastolo), Giuseppe Lo Piano ergastolo (ergastolo), Mario Martello ergastolo (ergastolo), Mario Matera assolto (assoluzione), Mario Mazza ergastolo (ergastolo), Umile Miceli 22 anni (ergastolo), Fabrizio Poddighe ergastolo (ergastolo), Giuliano Serpa 14 anni (15 anni), Livio Serpa assolto (ergastolo), Nella Serpa ergastolo (ergastolo), Ulisse Serpa assolto (12 anni), ergastolo Franco Tundis (ergastolo).

Un anno di isolamento è stato inoltre disposto per Giovanni Abruzzese, Salvatore Crivello, Gennaro Ditto, Giancaro Gravina, Giuseppe Lo Piano, Mario Martello, Giuseppe Lo Piano, Fabrizio Poddighe, Mario Mazza, Francesco Tundis e Nella Serpa. Gli imputati sono stati condannati al risarcimento del danno a favore delle parti civili nella misura di 40 mila euro per ente. 20 mila euro invece ai cittadini costituitisi a parte (tra questi l’ex sindaco del Comune di Paola, Roberto Perrotta).

Gli omicidi trattati sono stati quelli di Salvatore Imbroinise, Carmine Chianello, Giovanni Serpa, Pietro Serpa, Luciano Martello, Rolando Siciliano e Luigi Sicoli.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

percettori reddito di cittadinanza

Diamante, al via i progetti per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Partono i progetti Puc per i percettori di reddito di cittadinanza. 20 lavoratori pronti a …