Home / IN PRIMO PIANO / Paola al voto, c’è un piano per Perrotta sindaco

Paola al voto, c’è un piano per Perrotta sindaco


Le mosse del centrosinistra che gioca a carte coperte per proporre la candidatura a sindaco di Paola dell’ex primo cittadino Roberto Perrotta.


PAOLA – C’è un piano preciso per riconsegnare la fascia tricolore a Roberto Perrotta.

È stato già tracciato nei giorni scorsi, ma per il momento gli strateghi sono abili a nascondere le carte. Ci sono percorsi precisi da seguire. Innanzitutto tre assemblee per tracciare la via del centrosinistra. Un centrosinistra che deve necessariamente mettere da parte personalismi e vecchi conflitti per farsi trovare pronto all’appuntamento elettorale. Se si considera che alcune alleanze sono improponibili questo piano non è nemmeno un mistero.

È in grande fibrillazione il mondo politico cittadino. Innanzitutto si è in attesa dell’assemblea interna del Pd che deciderà il da farsi in particolare in tema di alleanze e di aperture alle altre forze della sinistra. Nei giorni scorsi si è tenuto il direttivo del partito che ha deciso di riunirsi al più presto, al suo interno, per fare il punto della situazione assieme agli iscritti.

E c’è chi giura che il Partito democratico che ha chiesto le primarie sarebbe in procinto anche di fare un passo indietro. I tempi tecnici sarebbero forse sfumati per organizzarli. E allora? L’avvicinamento sussurrato tra Pd e Psi avrebbe un preciso obiettivo: riportare sullo scranno maggiore del comune Roberto Perrotta. Il passo indietro sarà forse fatto dai democrat all’ultimo momento. Sono queste indiscrezioni che si accavallano, che attendono conferme, ma che comunque non arriveranno prima di primavera.

Altre due assemblee sono inoltre in calendario. O meglio sono state annunciate ma ancora non si sono tenute. Se ne parlerà dopo il referendum del 4 dicembre. La prima anticipata da Italia del Meridione, la seconda da altre forze di sinistra che stanno viaggiando assieme nella stesura di una prima bozza di programma: Rbc, Paola al centro, Cambia Paola e Prc.
Italia del Meridione nonostante qualche fibrillazione interna andrà con Perrotta e si spenderà per la sua candidatura, anche se ha annunciato che ha la sua forza per chiedere il sindaco. Altro percorso stanno seguendo quelle forse di sinistra progressista che vorrebbe un cambio al timone nella guida di una città “monopolizzata” sempre dagli stessi personaggi.

Infine c’è chi ha anche deciso di scendere in campo “senza se e senza ma”: Progetto Democratico, un soggetto che accomuna esponenti di destra e sinistra e per adesso sostenuto da I riformatori, Prospettiva comune, I riformisti del Pd, Paola che Vorrei che hanno scelto Pino Falbo.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Praia a Mare, pesce in dono alle parrocchie per le famiglie bisognose

L’iniziativa di un pescatore praiese: “Voglio dare una mano, ma donare fa anche sentire bene …

One comment

  1. Se questo personaggio si ripresenta io vado via dall’Italia….non è possibile….ha combinato un disatro immane e si ripresenta???ci vuole una bella faccia tosta!!!!