Home / COMUNI / BELVEDERE / Virgo Fidelis, Pinto: “A Belvedere il nostro impegno, la nostra presenza”

Virgo Fidelis, Pinto: “A Belvedere il nostro impegno, la nostra presenza”


Messa per la patrona dell’Arma celebrata a Belvedere Marittimo. Il capitano Alberto Pinto: “Scelta non casuale. Qui nel 2016 casi gravi ma tutti risolti. Carabinieri presenti”.


BELVEDERE MARITTIMO – “Per questa ricorrenza abbiamo scelto Belvedere Marittimo non a caso ma perché questo centro del Tirreno cosentino, nel 2016 che volge al termine, è stato purtroppo scenario di diverse situazioni brutte e tristi che hanno impegnato molto la compagnia di Scalea. Oggi siamo qui anche per dimostrare alla cittadinanza il nostro impegno, la nostra presenza. Fortunatamente siamo riusciti a chiudere quasi tutti i casi che abbiamo dovuto affrontare”.

Queste, alcune delle parole pronunciate questa mattina dal comandante della compagina dei carabinieri di Scalea, Alberto Pinto, nel corso della santa messa in occasione della Celeste patrona dell’Arma, Maria Virgo Fidelis, celebrata a Belvedere Marittimo presso il convento dei frati minori cappuccini di San Daniele.

La celebrazione è avvenuta alla presenza di personale dell’Arma della compagnia che copre il territorio che va da Tortora a Bonifati e delle associazioni dei carabinieri. Presenti inoltre, rappresentanze delle altre forze dell’ordine, delle amministrazioni comunali e delle associazioni della zona.

“Oggi – ha aggiunto Pinto – non celebriamo soltanto la Virgo Fidelis, ma anche i colleghi che hanno perso la vita ricordando l’attività dell’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei carabinieri (Onaomac). Ce ne sono tanti e l’istituto che li assiste, fondato nel 1948, oggi è finanziato in gran parte da contributi volontari mensili dei militari di ogni grado dell’Arma”.

Al termine della celebrazione un buffet nella sede dell’Associazione nazionale Carabinieri di Belvedere Marittimo intitolata ai carabinieri Antonio Fiordaliso e Valerio Grosso La Valle

About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

passerella metallo fiume abatemarco santa maria cedro

Santa Maria del Cedro, passi avanti verso la Passerella sull’Abatemarco

Approvata la progettazione, via alla gara per i lavori che oltre all’opera in metallo prevedono …

error: Materiale protetto da copyright