Home / CRONACA / Diamante, arrestato per droga a Belvedere Marittimo: in libertà

Diamante, arrestato per droga a Belvedere Marittimo: in libertà


La decisione del Gip: torna in libertà un uomo di Diamante arrestato sabato scorso con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.


DIAMANTE – Un uomo di Diamante è stato rimesso in libertà dopo che sabato scorso era stato arrestato dai carabinieri a Belvedere Marittimo con l’accusa di spaccio di droga.

Ne dà notizia l’avvocato Francesco Liserre. La decisione al termine dell’udienza di convalida dell’arresto davanti al Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Paola, Maria Grazie Elia.

Il PM Teresa Valeria Grieco aveva disposto i domiciliari anche se “già nella mattinata di lunedì – afferma il legale – su mia istanza, il PM aveva disposto l’immediata liberazione del mio assistito ai sensi dell’articolo121, disposizioni di attuazione del codice di rito. Durante l’udienza di convalida l’indagato ha risposto alle domande formulategli dal giudice, chiarendo tutti i particolari della vicenda ed escludendo categoricamente l’asserita destinazione a terzi dello stupefacente sequestrato, utilizzato esclusivamente per un proprio uso personale”.

Il diamantese era stato arrestato a Belvedere Marittimo dopo essere stato sorpreso per strada dai carabinieri. Alla vista dei militari aveva tentato la fuga. Raggiunto dagli uomini della locale stazione, è stato perquisito e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. Una successiva ispezione presso l’abitazione dell’uomo a Diamante che ha condotto al ritrovamento di altra marijuana e di un bilancino di precisione.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san sago consiglio tortora

San Sago, il Comune di Tortora fa pressione su Regione Basilicata e Calabria

A Potenza chiesto di rivedere le proprie decisioni in favore della Cogife. A Catanzaro che …

error: Materiale protetto da copyright