Home / IN PRIMO PIANO / Paola, fiocco azzurro nel centro accoglienza migranti

Paola, fiocco azzurro nel centro accoglienza migranti

Una delle migranti giunte in Italia a inizio settembre ed ospitata con altri prima a Scalea e poi a Paola ha dato alla luce un bambino di nome Francesco in onore del Santo.


PAOLA – Fiocco azzurro per una donna nigeriana ospite del centro di accoglienza di Paola allestito nell’hotel Ahlambra.

È nato di domenica Francesco, chiamato così in onore del Santo patrono della città. È nato ieri, nel reparto maternità dell’ospedale Iannelli di Cetraro. Il bimbo è in perfetta salute.

La madre era giunta incinta in Italia, al porto di Reggio Calabria, con altri 651 migranti tra nigeriani, subsahariani e alcune famiglie provenienti dal Bangladesh. Una parte di questi profughi, una ottantina, era poi stata trasferita a Scalea per essere ospitata in una struttura alberghiera.

Alcune settimane dopo, il gruppo è stato trasferito a Paola dove ancora oggi è ospitato, accresciuto di una piccola unità.

(Attenzione: la foto utilizzata a corredo di questo articolo non corrisponde ai fatti descritti)


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

percettori reddito di cittadinanza

Diamante, al via i progetti per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Partono i progetti Puc per i percettori di reddito di cittadinanza. 20 lavoratori pronti a …