Home / IN PRIMO PIANO / Paola, l’Arci chiude: “Battaglie superiori a nostre forze”

Paola, l’Arci chiude: “Battaglie superiori a nostre forze”


L’Arci Piera Bruno di Paola sospende le sue attività. Commiato con amarezza: “Per la credibilità delle battaglie contro la diseguaglianza le nostre attuali forze non sono sufficienti”.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

PAOLA – L’Arci chiude la sede di Paola. Un presidio di cittadinanza attiva che “sospende” per adesso la sua attività.

“La nostra unica guida – fanno sapere – è sempre stata quella dell’abbattimento delle troppe disuguaglianze di cui la politica locale e nazionale sempre più spesso si dimentica. La nostra forza è stata quella di essere un collettivo tanto vario e disomogeneo, quanto consapevole di una realtà e di un contesto da modificare. Abbiamo provato ad incidere nel nostro mondo, certi che il segno delle nostre azioni sia rimasto indelebile nelle menti di chi ci ha sostenuto in questo lungo percorso. Per quanto ci riguarda, possiamo dire che l’esperienza maturata sia stata di assoluto arricchimento. Nonostante ciò, dobbiamo riconoscere che l’impegno necessario a portare avanti le battaglie con credibilità sia diventato di molto superiore alle forze del solo circolo e dei soci”.

Questa è la risposta a chi si chiede quale sia il motivo per cui il civico 70 di corso Garibaldi abbia le porte chiuse da un po’ di tempo e se queste, prima o poi, riapriranno. “Saranno i tempi a dirlo – concludono dall’Arci – ma siamo certi che ognuno di noi continuerà a portare con sé quella analisi critica che ha contraddistinto la nostra azione”.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Coronavirus Calabria: frenano i contagi (+8), controlli per il periodo pasquale

Molti sindaci delle località turistiche della Riviera dei Cedri avvertono: zero tolleranza per i proprietari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright