Home / COMUNI / BELVEDERE / Belvedere Marittimo, ecco i Volontari junior di protezione civile

Belvedere Marittimo, ecco i Volontari junior di protezione civile


Domani, sabato 17 dicembre, la cerimonia di inaugurazione del gruppo juniore dei volontari di protezione civile dell’associazione Belvedere 27Mhz.


BELVEDERE MARITTIMO – È in programma domani 17 dicembre 2016, alle 15 presso la sede dell’associazione di volontariato di protezione civile Belvedere 27Mhz e in collaborazione con la Regione Calabria, l’inaugurazione del gruppo di Volontari junior.

“Il nuovo gruppo – spiegano dall’associazione – non ha personalità giuridica ed è a tutti gli effetti parte integrante dei volontari di protezione civile di Belvedere Marittimo. I minori dovranno prestare la loro opera, senza fini di lucro o vantaggi personali, né per i genitori né per chi ne fa le veci, nell’ambito delle attività della protezione civile previste dalla normativa vigente e in particolare nell’ambito della formazione, della prevenzione, del supporto logistico e concorso non operativo al soccorso nonché nella attività di emergenza senza un diretto coinvolgimento. Le attività dei volontari junior riguarderanno principalmente: piano di emergenza; primo soccorso, rischi incendi boschivi, orientamento, escursioni e valorizzazione centri storici”.

“Si creeranno – spiega il presidente Cristina Vilardi – squadre operative junior formate da un massimo di 5 minori, a capo delle quali vi è un coordinatore junior scelto dal presidente tra i componenti del gruppo protezione civile su segnalazione del direttivo dell’associazione di protezione civile, ed aventi caratteristiche idonee alla gestione dei minori.

I volontari Junior verranno coinvolti in tutte le attività operative e formative organizzate dal Gruppo Volontari di protezione civile, ove sussistano i parametri di sicurezza tali da garantire l’incolumità di tutti i partecipanti. I volontari Junior non verranno mai coinvolti in attività operative di emergenza.

Potranno essere attivi in attività di supporto logistico all’emergenza come a titolo esemplificativo: in sala operativa in qualità di supporto ad operatori radio, supporto logistico, al magazzino materiali, distribuzione viveri di conforto, solo se seguiti da un referente junior. Inoltre, non potranno utilizzare attrezzature manuali e a motore ritenute pericolose per la loro incolumità, anche se provvisti di idonei dispositivi di protezione individuale”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

san sago consiglio tortora

San Sago, il Comune di Tortora fa pressione su Regione Basilicata e Calabria

A Potenza chiesto di rivedere le proprie decisioni in favore della Cogife. A Catanzaro che …

error: Materiale protetto da copyright