Home / COMUNI / Operazione Murales, scarcerati i “pezzi grossi”

Operazione Murales, scarcerati i “pezzi grossi”


Oggi il tribunale del riesame ha deciso sulle istanze presentate dai difensori degli indagati nell’operazione Murales. Giuseppe Mandaliti, Mario Cianni e Pierluigi Oliverio scarcerati tornano in libertà. I primi due erano stati individuati dal PM Fasano come figure apicali dell’organizzazione.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

CATANZARO – Il tribunale del riesame di Catanzaro ha scarcerato e rimesso in piena libertà Giuseppe Mandaliti, Mario Cianni e Pierluigi Oliverio, tre degli indagati nell’ambito dell’operazione Murales dei carabinieri.

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, a convalida del fermo a sua volta emesso della Procura della Repubblica di Paola a firma del sostituto procuratore Anna Chiara Fasano, è stata annullata. Le scarcerazioni di oggi si sommano alle riduzioni delle misure cautelari decise nei giorni scorsi a beneficio della gran parte degli indagati.

Mandaliti e Cianni erano tra i pochi ad essere rimasti in carcere e del resto il PM li aveva indicati come figure apicali dell’organizzazione dedita allo spaccio di droga che si intendeva colpire. Oliverio, invece, era agli arresti domiciliari.

Le motivazioni della decisione del riesame saranno rese note tra 30 giorni, ma con esse arriva un duro colpo all’intera operazione.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Mucca cade in un burrone: salvata dai vigili del fuoco [VIDEO]

I caschi rossi di Lauria hanno richiesto l’intervento di un elicottero per soccorrere l’animale in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright