Home / COMUNICATI STAMPA / Neve in Basilicata, convocato un tavolo verde

Neve in Basilicata, convocato un tavolo verde


Lo annuncia l’assessore alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata Luca Braia intento a svolgere sopralluoghi per le stime dei danni alle colture arrecati dalle nevicate di questi giorni. “Lunedì 16 gennaio il tavolo verde con le organizzazioni di categoria per affrontare il tema dell’emergenza neve”.

green multiservice disinfezione

POTENZA – “Lunedì 16 gennaio 2016 abbiamo convocato il tavolo verde con le organizzazioni di categoria per affrontare il tema dell’emergenza neve e delle azioni da intraprendere per il comparto agricolo di Basilicata”.

Lo afferma l’assessore alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata Luca Braia impegnato in questi giorni in una serie di sopralluoghi e attività di monitoraggio per la verifica delle ripercussioni e la stima dei danni per l’agricoltura e la zootecnia lucana, a seguito delle eccezionali nevicate e gelate di questi giorni.

“Attraverso il modello messo a disposizione sul portale regionale – dice Braia – continuano a pervenire agli uffici centrali e periferici del dipartimento Agricoltura le segnalazioni dei danni ricevuti da parte delle aziende agricole e zootecniche colpite dall’eccezionale evento atmosferico e dalle abbondanti nevicate.

Il 30 gennaio 2017 – conclude – è la data ultima fissata per l’invio delle segnalazioni corredate da foto. La conclusione tempestiva di tutte le visite in sito e le stima puntuale dei danni, rispettando il cronoprogramma che ci siamo prefissati con gli uffici, ci consentirà di chiedere immediatamente lo stato di calamità, alle condizioni previste dalla norma”.


braia_neve_in


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Praia a Mare: “Né modifiche, né interpretazioni: annullate quelle ordinanze”

La protesta contro le ordinanze del sindaco Praticò che zavorrano il turismo: alcune centinaia in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright