Home / CRONACA / Verbicaro, ucciso un cucciolo di cane

Verbicaro, ucciso un cucciolo di cane


A Verbicaro cani uccisi senza sosta. Nelle ultime ore cucciolo abbattuto forse con un machete. Nell’ultimo anno almeno trenta episodi. La mano di qualcuno avvelena, spara e squarta. Ma nel mirino sono finti anche gatti, volpi e altri animali. Il sindaco ha chiesto un incontro al prefetto.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

VERBICARO – Un cucciolo di cane è stato ucciso nelle ore scorse nel comune di Verbicaro.

Lo rende noto l’associazione Italia nostra. I rappresentanti della sezione Alto Tirreno cosentino denunciano da tempo quanto sta avvenendo a Verbicaro. Secondo un calcolo approssimativo sarebbero almeno trenta i cani uccisi da ignoti nell’arco di circa un anno.

La vicenda non è passata inosservata all’attuale sindaco. Francesco Silvestri, infatti, ha scritto al prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao. Chiesto urgentemente un incontro per motivi di pubblica sicurezza.

La lettera del sindaco al prefetto

Nella richiesta inviata al prefetto, Silvestri chiede persino di valutare l’opportunità o meno di convocare anche il comitato provinciale di pubblica sicurezza. Secondo il primo cittadino la questione non è più tollerabile poiché a Verbicaro il fenomeno è annoso. Negli ultimi tempi si sarebbe però intensificato al punto da rendere necessarie contromisure.

I crimini, inoltre, riguarderebbero altre specie e non semplicemente i cani. Nel mirino di chi ha avviato questa triste mattanza sarebbero finiti anche gatti, volpi e uccelli. Animali uccisi con crudeltà ed utilizzano armi da sparo e da taglio.

verbicaro cani uccisi lettera prefetto
La lettera del sindaco al prefetto per fermare la mattanza

L’ultima uccisione ai danni di un cucciolo di cane

Un cucciolo di cane, un meticcio di color nero, di soli pochi mersi è l’ultima vittima di questa folle mattanza. Italia nostra denuncia l’ennesimo caso e lo fa diffondendo anche alcune fotografie piuttosto cruente.

“Ci scusiamo per la crudezza delle immagini – scrivono i rappresentanti dell’associazione – ma non possiamo sottacere e non documentare quanto sta succedendo a Verbicaro. Dopo la strage di San Valentino e di Carnevale, questa notte un altro drammatico ritrovamento. Un cucciolo di pochi mesi colpito alla schiena con un machete o altro arnese simile. Siamo di fronte ad atti orrendi e criminali che inquietano tutti”.

Lo scorso 14 febbraio – ha denunciato sempre Italia nostra – sono stati trovati ben otto cani avvelenati a Verbicaro. In quell’occasione si trattava di 7 cuccioli e della loro madre. Solo due piccoli riuscirono a salvarsi grazie all’intervento dei volontari.

Come in altri episodi, tanto Italia nostra quanto l’amministrazione comunale hanno esortato i cittadini a riferire qualsiasi dettaglio utile a risalire ai responsabili.

verbicaro cani uccisi cucciolo machete
Verbicaro cani uccisi: questa l’ultima vittima della mattanza

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Scalea, posticipato il servizio per la mensa nella scuola primaria

Gli alunni torneranno in refettorio lunedì 7 febbraio 2022 a differenza di quanto deciso per …