Home / IN PRIMO PIANO / Paola al voto, Roberto Perrotta punta al tris

Paola al voto, Roberto Perrotta punta al tris


L’ex sindaco e candidato alle elezioni comunali 2017 a Paola Roberto Perrotta vuole riprendersi il comune. Appoggiato da sei liste, punta su tasse più eque, Piano strutturale comunale da annullare in autotutela, cittadella del sociale e nuova rete idrica. 


PAOLA – La Paola che verrà secondo Roberto Perrotta.

Il candidato a sindaco di Coalizione di salute pubblica presenta le sue idee e quelle che sono le priorità.

Innanzitutto, si partirà “dall’abbattimento dei tributi comunali – ha spiegato – attraverso le revisioni contrattuali e l’eliminazione delle voci superflue. Ma anche con il recepimento di quanto contenuto nella comunicazione dell’Autorità per l’energia (Aeegsi). E ancora, grazie alla verifica della bollettazione con riallineamento dei consumi delle bollette dell’acqua e dei rifiuti. Con l’applicazione della nuova tariffa approvata dalla stessa autorità. Con la rateizzazione dei contenziosi per i morosi e la restituzione del non dovuto, in successivi bilanci, a chi ha già pagato”.

Per quanto riguarda l’acqua si prevede “la messa in funzione della nuova rete idrica. Questa era stata progettata da tecnici specializzati, in collaborazione con l’Unical. Ad oggi è ancora inutilizzata e per essa erano previste soluzioni innovative, come il telecontrollo di perdite, consumi ed efficienza della rete”.

Per rifiuti e differenziata Perrotta prevede “la realizzazione dell’isola ecologica e l’utilizzo dei compattatori, già esistenti in altre realtà calabresi, che permettono di ottenere dei bonus a chi svolge correttamente la raccolta differenziata. Si prevede l’utilizzo dei cosiddetti cassonetti intelligenti che trasformano il materiale riciclabile in premi per i cittadini più virtuosi”.

Volontariato e terzo settore. “Abbiamo previsto la realizzazione della Cittadella del sociale in rione Piano Torre, il potenziamento dell’ufficio delle politiche sociali e l’attivazione di campagne di prevenzione, in collaborazione con le associazioni che già operano sul territorio, al fine di elaborare un piano per l’inclusione sociale. Senza dimenticare l’ospedale e la lotta che porteremo avanti per l’applicazione del decreto Scura”.

Capitolo dissesto economico dell’ente. “L’amministrazione attuale – ha detto Perrotta – avrebbe potuto applicare il decreto Monti ed evitarlo. Per questo sostengo sia stata una scelta politica che ha gravato sul bilancio familiare dei cittadini solo per la volontà di punire il sindaco precedente”.

Capitolo Piano strutturale comunale. “È stato annullato inopinatamente paralizzando lo sviluppo. Dopo quattro anni – ha dichiarato il candidato sindaco – viene approvato senza confronto e senza i numeri in consiglio al solo scopo di farne strumento di ricatto ai cittadini. È stato presentato ricorso al Tar e nel caso in cui dovessimo insediarci, quanto fatto finora dall’attuale amministrazione verrà annullato in auto tutela”.

roberto perrotta sindaco paola

L’identikit del candidato a sindaco

Roberto Perrotta è stato per due volte sindaco di Paola. Una legislatura, avviata nel 2003, interrotta  anzitempo col commissariamento, si ripresenta nel 2007 per amministrare altri cinque anni fino al 2012.

È stato anche vicesindaco nell’ultimo scorcio di legislatura Ganeri e assessore provinciale. Da 20 anni è leader del partito socialista cittadino. Per la terza volta aspira a diventare primo cittadino. Sei liste in campo e 94 candidati. La sua idea di città è quella di più ascolto e confronto. Meno tasse. E grande spazio al terzo settore e al volontariato.

ELEZIONI COMUNALI 2017 PAOLA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

maggio letterario scalea

Maggio Letterario Scalea, Giuseppe Smorto a Villa Giordanelli per il Sud positivo

Domenica 29 maggio 2022 il libro “A sud del Sud”. Eclectica: “Fa più rumore un …