Home / IN PRIMO PIANO / Paola al voto, Basilio Ferrari punta al bis

Paola al voto, Basilio Ferrari punta al bis


Il sindaco uscente Basilio Ferrari si presenta alle elezioni comunali 2017 Paola per continuare nel percorso amministrativo avviato nel 2012. Il dissesto economico dell’ente non lo ha agevolato e molte scelte sono state impopolari. Per i prossimi cinque anni promette opere pubbliche e innovazione.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

PAOLA – Basilio Ferrari è pronto al bis.

Dopo cinque anni non facili si ripresenta per ripartire. Il sindaco uscente di Paola ha le sue idee per completare il percorso avviato.

Il dissesto economico dell’ente è stato il principale ostacolo per la sua giovane squadra amministrativa.

E Ferrari lo ha spiegato da subito. “Dichiararlo – ha detto in proposito – è stato una scelta difficile. Ma altre vie non erano possibili. Compreso il salva-enti di Monti, risultato non applicabile. Eravamo consapevoli che dichiarare il dissesto avrebbe comportato l’innalzamento delle tasse al massimo consentito. Una scelta impopolare che ci siamo dovuti sobbarcare per riportare i conti in ordine. Il 2017 è stato l’anno della svolta. Siamo usciti dalla procedura di dissesto e abbiamo iniziato a camminare con le nostre gambe. Non più un bilancio limitato. Sono stati rispettati i patti di stabilità, cosa che in passato era utopia. Abbiamo restituito la speranza di avere un governo politico e amministrativo unito”.

Inevitabile il discorso sul Piano strutturale comunale. “Troppe polemiche – ha ricordato Ferrari – per uno strumento che abbiamo dovuto riadottare a causa delle bocciature di provincia e regione. Apprendo che vorrebbero annullarlo in auto tutela. Ma ricordo a tutti che lo strumento è sempre quello del 2010 dovutamente adeguato, con maggior rispetto per l’ambiente e meno metri cubi di cemento. Aggiungo solo che le stesse censure sollevate da Perrotta erano state oggetto di ricorsi al Tar, ricorsi che hanno oggi perso”.

Ferrari promette inoltre tasse più eque. A iniziare dall’acqua. A tal proposito fa presente come “la commissione di liquidazione ha pagato proprio nei giorni scorsi la bellezza di 2 milioni 117mila 306 euro per il servizio idropotabile, fatture viarie 1981-2004. Si tratta del 60 percento di un importo complessivo di 3milioni 545mila 510 euro. Il nostro obiettivo – ha precisato il sindaco uscente – è di un approvvigionamento autonomo per staccarci dalla Sorical. O quanto meno diminuire l’importo annuo da corrispondere alla stessa. Sono stati avviati nei mesi scorsi iniziative volte all’individuazione di possibili fonti autonome”.

Basilio Ferrai è dell’avviso che con i conti in ordine si potrà garantire “una macchina comunale più efficiente e completare il processo per la stabilizzazione di Lpu ed Lsu che rappresentano una risorsa per Paola”.

Sulla raccolta differenziata dei rifiuti “il problema – ha detto – è rappresentato dall’inciviltà. Non è facile nonostante i controlli e le sanzioni tenere a bada un territorio vasto. L’obiettivo rimane la realizzazione di un impianto di videosorveglianza, ma in particolare servirà anche collaborazione da parte di tutti”.

Basilio Ferrari candidato sindaco di Paola durante un comizio in piazza

L’identikit del candidato a sindaco

Basilio Ferrari è un avvocato. Quattro legislature nel consiglio comunale di Paola per lui. La prima come consigliere di maggioranza nel 2001, poi due riconferme tra i banchi dell’opposizione. È la terza volta che si candida a sindaco. Il bilancio è di una vittoria e una sconfitta. Punta sull’innovazione e a proseguire quel programma frenato dal dissesto e dai debiti che hanno limitato le possibilità del suo governo.

La sua idea della Paola che verrà è di “un centro storico a misura d’uomo. Di un lungomare fruibile. E di una serie di opere per rendere funzionali servizi e infrastrutture“.

ELEZIONI COMUNALI 2017 PAOLA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

maggio letterario scalea

Maggio Letterario Scalea, Giuseppe Smorto a Villa Giordanelli per il Sud positivo

Domenica 29 maggio 2022 il libro “A sud del Sud”. Eclectica: “Fa più rumore un …