Home / Senza categoria / Sicurezza sull’Alto Tirreno cosentino, chiesti più uomini

Sicurezza sull’Alto Tirreno cosentino, chiesti più uomini


La richiesta del consigliere comunale di Scalea Francesco Saverio Di Lorenzo ai comandi delle forze dell’ordine provinciali. Potenziare gli organici di carabinieri, polizia e finanza per contrastare il crimine nel periodo estivo. E punta il dito su extracomunitari, rom e giostrai.

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

SCALEA – Più forze dell’ordine sul territorio dell’Alto Tirreno cosentino.

Francesco Saverio Di Lorenzo, capogruppo nel Consiglio comunale di Scalea di Municipalità e cittadinanza lo ha chiesto con una missiva indirizzata ai vertici delle forze dell’ordine dei comandi provinciali di Cosenza.

Il segretario nazionale di Mec, con esperienze nella Direzione investigativa antimafia, sostiene la tesi che una maggior presenza di presidi di legalità sul territorio infonderebbe sicurezza nei cittadini.
“Il posto di polizia di Cetraro – ha detto – da tempo è stato chiuso. Le forze dell’ordine presenti in zona fanno quello che possono con il personale a disposizione. Il posto di polizia stagionale, un tempo presente a Scalea, è stato abolito. Per cui una giustificata preoccupazione esiste ed è percepita dalla popolazione locale come segnale di allarme sociale.

A tutto ciò va ad aggiungersi il gran numero di extracomunitari che non sappiamo quanto siano in regola con il permesso di soggiorno. I Rom e i giostrai, che già da oggi dimorano in loco e circolano per le strade cittadine e sulle spiagge del litorale.

Uno sforzo maggiore – conclude Di Lorenzo – va profuso, pertanto, in questa fascia di territorio che a breve registrerà un afflusso enorme di presenze che andranno ad incidere fortemente sul tessuto urbano”.

francesco saverio di lorenzo
Francesco Saverio Di Lorenzo

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Plus500: tutto quello che c’è da sapere sul famoso broker online

Per cominciare a fare trading online è necessario affidarsi ad un broker online. Se prima …

One comment

  1. Piero Suriano

    Il problema della sicurezza e del controllo del territorio da parte dello Stato viene affrontato con superficialità dal mondo politico e ingiustamente sottovalutato. Ben venga la richiesta del consigliere Di Lorenzo.

error: Materiale protetto da copyright