Home / CRONACA / Vaccino “difettoso”, risarcimento milionario per 60enne di San Lucido

Vaccino “difettoso”, risarcimento milionario per 60enne di San Lucido


Nel 1958 contrasse la poliomielite a causa del vaccino mal conservato. Un 60enne di San Lucido ha ottenuto nelle aule giudiziarie un indennizzo di 1 milione e 200mila euro. Il Ministero della Sanità gli dovrà anche versare 6mila euro al mese per tutta la vita.

SAN LUCIDO – Contrasse la poliomielite a 4 mesi: il Tar condanna il Ministero della Sanità a risarcirlo.

Il Tribunale amministrativo regionale della Calabria ha accolto le istanze di Anna Di Santo, avvocato di un uomo di San Lucido protagonista di questa vicenda.

Il Tar ha inoltre nominato un commissario ad acta per provvedere a rendere esecutiva la sentenza a suo tempo emessa dal tribunale di Paola. Accreditati 200mila euro, mentre nei prossimi mesi sarà liquidata la somma restante di 1 milione di euro. Lo Stato dovrà inoltre versargli circa 6mila euro al mese per tutta la vita.

vaccino siringa 60enne san lucido

I dettagli della vicenda

Questa è la storia di un uomo di San Lucido che da neonato (nel 1958, ndr) ha contratto la poliomielite per colpa di un vaccino “difettoso”. Nel 2011, la commissione medica competente ha accertato infatti la sussistenza del nesso causale tra la vaccinazione e la sua infermità. Era stato usato un vaccino insicuro e conservato in cattive modalità presso l’ufficio sanitario del comune di San Lucido.

Il Ministero della Salute, per contro, ha contestato nel merito la fondatezza della domanda rilevando ritardi nell’istanza presentata (4 anni, ndr). Di tutt’altro avviso il giudice del tribunale di Paola, Giselda Stella che, nella sua sentenza, ha richiamato il principio costituzionale di diritto alla salute. In  particolare l’articolo 1 della legge 201 del 1992.

“Chiunque abbia riportato a causa di vaccinazioni obbligatorie per legge o per ordinanza di una autorità sanitaria italiana, lesioni o infermità dalle quali sia rilevata una menomazione permanente dell’integrità psico fisica ha diritto a un indennizzo da parte dello Stato.

Ancora oggi lil 60enne porta i segni e i dolori di quel vaccino. Segni che ne hanno condizionato l’esistenza nel corso degli anni.

La storia è tormentata. L’uomo, nonostante le sue richieste, non ha nel tempo avuto accesso né alla cartella clinica relativa al primo ricovero ospedaliero né tantomeno ha avuto conferma dell’inoculazione del vaccino.

Non è stato infatti possibile trovare lo stato delle vaccinazioni antipoliomielite effettuate nel comune di San Lucido prima del 1964. E né tantomeno è stato possibile reperire un registro di quelle effettuate, evidentemente andato smarrito. Nonostante questo, l’uomo non si è arresto e ha ritrovato quel famoso documento che accerta lavvenuta inoculazione datato 15 dicembre 1958.

La poliomielite

La Poliomielite è una malattia infettiva chiamata anche paralisi infantile o semplicemente “polio”.

Oggi, in tutto il mondo esistono due vaccini. Il primo elaborato da Salk nel 1955 il secondo da Sabin nel 1962. Il più antico veniva iniettato, l’altro invece è stato possibile somministrarlo oralmente. I due vaccini sono stati importantissimi e hanno ridotto i casi di poliomielite passati da 350mila del 1988 a 223 nel 2012. Ma soprattutto nei primi anni gli effetti della cattiva conservazione dei vaccini h.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Belvedere Marittimo, droga e armi: 2 arrestati

In un casolare di Sant’Andrea cocaina, marijuana, un fucile e munizioni. In manette un pregiudicato …

2 comments

  1. Bravo Francesco.
    Molto interessante l’articolo.
    Lo stiamo leggendo tutti.

  2. Auguri al danneggiato e complimenti vivissimi all’avvocato per l’ottimo risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright