Home / COMUNI / AMANTEA / Amantea, voto di scambio: arrestati Franco La Rupa e Marcello Socievole

Amantea, voto di scambio: arrestati Franco La Rupa e Marcello Socievole


L’ex sindaco e l’attuale consigliere del Comune di Amantea arresati dai carabinieri per voto di scambio. Pressioni su un uomo. “O ci votate o la tua fidanzata non lavorerà più”. Immediata reazione del Movimento 5 Stelle: Pizzino si dimetta.

AMANTEA – Questa mattina è stato arrestato Franco La Rupa con l’accusa di voto di scambio. Lo riferisce l’Ansa.

L’ex sindaco di Amantea ed ex consigliere della Regione Calabria, è stato fermato dai carabinieri unitamente a Marcello Socievole, accusato del medesimo reato. Inoltre, La Rupa è accusato anche di tentata estorsione, mentre Socievole per tentata violenza privata.

Nella campagna elettorale del giugno scorso, avrebbero fatto pressioni su un uomo per indurre la fidanzata e la famiglia a votare per Socievole. In caso contrario, alla ragazza, non sarebbe stato rinnovato il contratto a termine in una scuola materna gestita dal comune tramite una coop.

Socievole è accusato anche di aver prospettato l’avvio di una ingiusta azione giudiziaria per impedire la diffusione di una registrazione del colloquio con le minacce. La Rupa sarebbe intervenuto nella vicenda nella sua qualità di sostenitore della lista dell’attuale sindaco Mario Pizzino nella quale figurava anche Socievole, poi eletti.

L’arresto è giunto al termine delle indagini coordinate dal procuratore della Repubblica di Paola Pierpaolo Bruni e dal PM Anna Chiara Fasano

La reazione del movimento 5 stelle: dimissioni

“Durante il primo consiglio comunale alle domande su La Rupa e sullo svolgimento della campagna elettorale il sindaco Mario Pizzino rispondeva così. Ovviamente noi del M5s non abbiamo convalidato questi eletti e abbiamo chiaramente detto il perché. Oggi sono stati arrestati La Rupa e Socievole. Il sindaco deve lasciare la sua poltrona se vuole salvare la nostra città da un altro scioglimento. Lo faccia subito e chieda scusa ad Amantea per questo ulteriore dramma arrecato alla nostra città”.

Questo quanto commentato da Francesca Menichino, consigliere di minoranza del Movimento 5 stelle di Amantea.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Tortora, centro storico museo diffuso a cielo aperto

1 milione 350 mila euro circa per il progetto “Tortora, la porta della cultura calabrese”. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright