Home / COMUNI / DIAMANTE / Diamante, troppe stroncature sulla pagina Facebook: chiudetela

Diamante, troppe stroncature sulla pagina Facebook: chiudetela


Troppe recensioni negative sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Diamante. Più della metà sono da 1 o 2 stelle, ma c’è chi apprezza panorami e cucina. La proposta – provocazione del consigliere di minoranza Antonio Cauteruccio. Cattiva pubblicità per la città dei murales.

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

DIAMANTE – Le recensioni negative per il Comune di Diamante sono talmente tante da spingere a chiedere la chiusura della pagina Facebook ufficiale.

Una proposta in tal senso è giunta dal consigliere di minoranza Antonio Cauteruccio, che parla di “pubblicità negativa” e di atto a “tutela dell’immagine turistica”.

Su di essa, infatti, dei circa 50 giudizi presenti, la metà sono negativi (1 o 2 stelle), ma non va trascurato che quelle estremamente positive (4 e 5 stelle) sono poco meno di 20.

Secondo l’opposizione le stroncature social deriverebbero dai moti disservizi vissuti da residenti e turisti e si sommerebbero agli effetti deleteri dell’eterno cantiere del porto che continua a deturpare il sea-front della città dei murales.

Recensioni Diamante: luci ed ombre

C’è da sottolineare che alcune delle recensioni negative sono datate anche, in alcuni casi, di tre anni. Ma sembrano attuali laddove riportano lamentele su questioni come i rifiuti. Le altre riguardano temi come il pessimo rapporto con gli uffici municipali, la mancata comunicazione con i cittadini, la pulizia del mare, multe, cartelle pazze e carenze idriche.

Ovviamente, non mancano gli apprezzamenti per quella che è e rimane una delle mete più blasonate della Riviera dei Cedri. Nelle recensioni vengono decantati soprattutto i paesaggi e la cucina.

C’è inoltre un’altra pecca da segnalare nella pagina Facebook del Comune di Diamante che è poi comune a molti altri canali social degli enti pubblici. Nessuna interazione con gli utenti. Nè con i fan e tanto meno con i criticoni. Ciò a conferma del fatto che i nostri enti pubblici hanno ben compreso le potenzialità dei canali social, ma affatto quali siano i modi corretti per gestirli.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Explore Scalea, ecco il progetto per la promozione turistica che riparte dal centro storico

Una targa in ceramica con QR code in ogni punto di interesse del borgo antico …

error: Materiale protetto da copyright