Home / COMUNI / BELVEDERE / Belvedere Marittimo, il Meetup chiede il catasto degli incendi

Belvedere Marittimo, il Meetup chiede il catasto degli incendi


Aggiornamento del catasto degli incendi e pubblicazione sull’albo pretorio. Questa la richiesta del Movimento 5 stelle all’amministrazione comunale di Belvedere Marittimo.


BELVEDERE MARITTIMO – Aggiornate il catasto incendi e pubblicatelo sull’albo pretorio.

Questa la richiesta del Meetup Amici di Beppe Grillo, Belvedere in MoVimento al sindaco di Belvedere Marittimo, Enrico Granta, e all’assessore all’Ambiente, Vincenzo Spinelli.

La richiesta, secondo i grillini, è fondata su più punti.

“Sono più di 560 – si legge in una nota – le notizie di incendi in Italia raccolte da maggio nella mappa creata da Italia a Fuoco. Si tratta di un progetto no profit e open data nato per condividere informazioni utili e verificate sugli incendi che in questi mesi affliggono il Paese.

I terreni incendiati perdono il proprio valore. La loro destinazione urbanistica può cambiare a favore dei costruttori, oppure possono trasformarsi in luoghi di scarico illecito di rifiuti. Solo nel 2016, secondo il rapporto Ecomafia 2017 di Legambiente, sono stati 4mila 635 gli incendi denunciati come reati, con 14 arresti e 96 sequestri.

Per contrastare questo fenomeno una legge c’è già: la 353/2000 ed finalizzata alla conservazione e alla difesa dagli incendi del patrimonio boschivo nazionale quale bene insostituibile per la qualità della vita”. La legge prevede che le zone boscate ed i pascoli i cui soprassuoli siano stati percorsi dal fuoco non possono avere una destinazione diversa da quella preesistente all’incendio per almeno quindici anni.

Per applicarla però c’è un vincolo: i comuni devono aggiornare il catasto incendi e pubblicarlo nell’albo pretorio”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

danisa romena denise pipitone scalea

“Non sono Denise Pipitone”, la ragazza controllata a Scalea parla in Tv

Si chiama Danisa e ha reso dichiarazioni in collegamento da Scalea alla trasmissione Pomeriggio Cinque …

error: Materiale protetto da copyright