Home / CRONACA / Mazzetta all’Asp: Vitale e Coccimiglio sospesi dal lavoro

Mazzetta all’Asp: Vitale e Coccimiglio sospesi dal lavoro


Il riesame ha modificato la misura cautelare: Antonia Coccimiglio ed Eugenio Vitale sospesi dal pubblico esercizio per 6 mesi. I due dipendenti Asp sono stati arrestati in flagranza per concussione e posti ai domiciliari. Avevano chiesto una mazzetta da 2mila euro per sbloccare una pratica di invalidità.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

SCALEA – Modifica della misura cautelare per i due componenti della commissione Asp invalidità arrestati per concussione il 3 agosto a Diamante.

Antonia Coccimiglio, 65 anni, e Eugenio Vitale, 54, passano dagli arresti domiciliari alla sospensione dal servizio per sei mesi. Questa la decisione del tribunale del riesame.

antonia coccimiglio eugenio vitale asp

La vicenda

I due dipendenti pubblici – lo ricordiamo – sono stati arrestati in flagranza per concussione. Nella loro qualità di segretari amministrativi della commissione invalidità hanno tentato di estorcere denaro a due anziane di Diamante.

Le donne li hanno però denunciati ai carabinieri che hanno organizzato uno scambio controllato del denaro richiesto. L’arresto è avvenuto sul luogo di lavoro.

La richiesta di denaro era stata avanzata da Coccimiglio e Vitale per sbloccare una pratica volta all’ottenimento delle indennità. In seguito al fermo, i due dipendenti erano stati posti ai domiciliari. La richiesta era di 2mila euro trovati poi dai carabinieri di Scalea nella disponibilità di uno dei due indagati al momento dell’irruzione nel loro ufficio.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Montalto Uffugo, sequestro di prodotti da forno non regolari

Sequestrati e distrutti circa 200 chilogrammi di pane e affini. Sanzioni per 11 mila euro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright