Home / CRONACA / Plinius 2, requisitoria: chiesti 113 anni di carcere

Plinius 2, requisitoria: chiesti 113 anni di carcere


La requisitoria del pubblico ministero Pierpaolo Bruni. Per gli imputati di Plinius 2 chiesti complessivamente 113 anni di carcere. Il rito ordinario del secondo troncone d’indagine sulla ‘ndrangheta dell’Alto Tirreno cosentino si avvicina alla sentenza.

PAOLA – Plinius 2: richiesti in totale 113 anni di carcere.

Il procedimento parallelo al primo troncone è andato in scena giovedì scorso in tribunale a Paola con la requisitoria del Pubblico ministero Pierpaolo Bruni.

Proprio Bruni, nei mesi precedenti al suo incarico di vertice alla procura di Paola ha rappresentato l’accusa della Dda nel procedimento. Accusa istruita assieme all’altro PM antimafia Vincenzo Luberto che, due anni fa, aveva portato all’arresto di 21 persone.

Plinius 2 ha coinvolto in totale 32 persone. Venti delle quali giudicate per rito abbreviato a Catanzaro (17 condanne 3 le assoluzioni) mentre per le altre dodici il procedimento è in corso a Paola.

Oltre alla requisitoria si è anche proceduto con le richieste della difesa.

Il tribunale ha ammesso quella relativa alla difesa di Francesco Saverio La Greca assistito dagli avvocati Bruno, Sabato e Crusco. Richiesta relativa all’acquisizione delle intercettazioni telefoniche comprovanti i rapporti lavorativi tra lo stesso e le presunte parti offese.

Il giudice ha inoltre acquisito le dichiarazioni rese in sede di indagini dai Falcone per la posizione di Luigi De Luca.

Plinius 2: i dettagli

L’inchiesta è contro la cosca Valente – Stummo attiva a Scalea e nei paesi limitrofi e collegata anche con i Muto di Cetraro.

È stata istruita dalla Direzione distrettuale antimafia. Le accuse, formulate a vario titolo agli imputati, sono di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, turbata libertà degli incanti, corruzione, traffico di tabacco lavorato all’estero, ricettazione, calunnia, resistenza e violazioni di domicilio. Reati aggravati dai metodi mafiosi.

Queste le pene richieste agli imputati nel procedimento a Paola da Pierpaolo Bruni nel corso della sua articolata requisitoria.

  • Maria Francesca Bloise 8 anni.
  • Francesco De Luca 8 anni.
  • Luigi De Luca 15 anni.
  • Angela Faraco 8 anni.
  • Francesco Saverio La Greca 10 anni.
  • Umberto Petrolungo 14 anni.
  • Rodolfo Pancaro 8 anni.
  • Lido Franco Scornaienchi 6 anni.
  • Cantigno Servidio 9 anni.
  • Alvaro Sollazzo 12 anni.
  • Mario Stummo 9 anni.
  • Giuseppe Silvestri 6 anni.

About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Maratea, scossa di terremoto nella notte di sabato

Ancora un terremoto con epicentro Maratea e avvertito nel Lagonegrese, Alto Tirreno cosentino e Sud …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright