Home / CRONACA / Tela del Ragno, c’è l’appello agli omicidi

Tela del Ragno, c’è l’appello agli omicidi


Gli imputati di Tela del ragno condannati in Corte d’Assise all’ergastolo torneranno in aula il 31 ottobre. Nessun appello per le assoluzioni che sono diventate definitive.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

PAOLA – Tela del Ragno, ecco l’appello alla sentenza della Corte di Assise.

Il procedimento istruito a suo tempo dall’attuale procuratore di Castrovillari, Eugenio Facciola, tornerà in aula il 31 ottobre per il capitolo riguardante gli omicidi. A Cosenza, la Corte d’Assise ha condannato all’ergastolo undici persone. Complessivamente, circa mezzo secolo di carcere hanno avuto gli altri imputati a processo.

Massima pena per capi e mani armate delle cosche. Condanne importanti che hanno confermato il quadro accusatorio del pm per quanto riguarda gli omicidi. Cinque sono state le assoluzioni e infine un non luogo a procedere.

Sette gli omicidi contestati dall’accusa relativi alla guerra di mafia che ha fatto cadere, sotto il piombo dei clan, reggenti e gregari delle cosche. Il primo, datato 1979, è quello di Giovanni Serpa, l’allora boss e padre di Mario Serpa, crivellato dai proiettili nelle campagne paolane.

La sentenza in Corte d’Assise

Vediamo il quadro completo della sentenza della Corte d’Assise. Tra parentesi le richieste dell’accusa.

  • Paolo Brillantino assolto (ergastolo).
  • Luca Bruni non luogo a procedere (non luogo per morte del reo).
  • Valerio Salvatore Crivello ergastolo (ergastolo).
  • Vincenzo Dedato 11 anni (12 anni).
  • Gennaro Ditto ergastolo (ergastolo).
  • Giovanni Abruzzese ergastolo (ergastolo).
  • Tommaso Gentile assolto (assoluzione).
  • Giancarlo Gravina ergastolo (ergastolo).
  • Giacomino Guido ergastolo (ergastolo).
  • Giuseppe Lo Piano ergastolo (ergastolo).
  • Mario Martello ergastolo (ergastolo).
  • Mario Matera assolto (assoluzione).
  • Mario Mazza ergastolo (ergastolo).
  • Umile Miceli 22 anni (ergastolo).
  • Fabrizio Poddighe ergastolo (ergastolo).
  • Giuliano Serpa 14 anni (15 anni).
  • Livio Serpa assolto (ergastolo).
  • Nella Serpa ergastolo (ergastolo).
  • Ulisse Serpa assolto (12 anni).
  • Franco Tundis ergastolo (ergastolo).

Oltre all’ergastolo di Nella Serpa che anche le motivazioni della sentenza indicano come reggente del clan, nel dispositivo emergono le assoluzioni di Paolo Brillantino e Livio Serpa (il cuoco e l’autista del 118 dell’ospedale di Paola), e i 22 anni rispetto alla richiesta di ergastolo del pm per Umile Miceli.

Per quanto concerne le assoluzioni non è stato fatto appello e sono quindi definitive.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Coronavirus Calabria: 555 casi, chiuso Melito Porto Salvo

In 24 ore un aumento di 61 contagiati, ma ci sono anche 4 guariti in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright