Home / CRONACA / Marlane, nuovo sequestro dell’ex fabbrica tessile di Praia a Mare

Marlane, nuovo sequestro dell’ex fabbrica tessile di Praia a Mare


Sequestrato lo stabilimento della Marlane Marzotto di Praia a Mare dai carabinieri del Noe su disposizione della procura di Paola. A breve distanza dall’assoluzione degli imputati nel processo di appello alla sentenza di primo grado, un nuovo passo verso il Marlane 2.


PRAIA A MARE – Sequestrato lo stabilimento della Marlane Marzotto di Praia a Mare.

Questa mattina i carabinieri del Noe di Catanzaro hanno apposto i sigilli sull’edificio industriale dismesso da oltre dieci anni.

Marlane 2

Il provvedimento giunge nell’ambito del procedimento Marlane 2 istruito dalla Procura della Repubblica di Paola. Com’è noto, l’ufficio del procuratore capo Pierpaolo Bruni ha ricevuto nuove querele circa ulteriori 29 decessi e 9 casi di persone ammalate di tumori. Le denunce sono state presentate da ex operai e congiunti dei deceduti.

Il Gip di Paola ha disposto l’incidente probatorio concedendo nuove perizie ambientali che si dovranno effettuare proprio nello stabilimento, ora nuovamente sequestrato. Ci sono sette indagati per i quali il Gip dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio.

Solo alcuni giorni fa era giunta notizia dell’assoluzione di tutti gli imputati nell’appello alla sentenza di primo grado per le morti bianche tra le tute blu e l’inquinamento dei terreni circostanti la fabbrica.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

San Sago, la marcia per la delocalizzazione dell’impianto si farà il 10 dicembre

La manifestazione era saltata causa maltempo. C’è attesa per l’incontro odierno in Regione con il …