Home / CRONACA / Marlane, nuovo sequestro dell’ex fabbrica tessile di Praia a Mare

Marlane, nuovo sequestro dell’ex fabbrica tessile di Praia a Mare


Sequestrato lo stabilimento della Marlane Marzotto di Praia a Mare dai carabinieri del Noe su disposizione della procura di Paola. A breve distanza dall’assoluzione degli imputati nel processo di appello alla sentenza di primo grado, un nuovo passo verso il Marlane 2.

green multiservice disinfezione

PRAIA A MARE – Sequestrato lo stabilimento della Marlane Marzotto di Praia a Mare.

Questa mattina i carabinieri del Noe di Catanzaro hanno apposto i sigilli sull’edificio industriale dismesso da oltre dieci anni.

Marlane 2

Il provvedimento giunge nell’ambito del procedimento Marlane 2 istruito dalla Procura della Repubblica di Paola. Com’è noto, l’ufficio del procuratore capo Pierpaolo Bruni ha ricevuto nuove querele circa ulteriori 29 decessi e 9 casi di persone ammalate di tumori. Le denunce sono state presentate da ex operai e congiunti dei deceduti.

Il Gip di Paola ha disposto l’incidente probatorio concedendo nuove perizie ambientali che si dovranno effettuare proprio nello stabilimento, ora nuovamente sequestrato. Ci sono sette indagati per i quali il Gip dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio.

Solo alcuni giorni fa era giunta notizia dell’assoluzione di tutti gli imputati nell’appello alla sentenza di primo grado per le morti bianche tra le tute blu e l’inquinamento dei terreni circostanti la fabbrica.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Calabria, 28 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Quindici nella sola provincia di Cosenza che continua a essere quella maggiormente colpita. Totale contagiati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright