Home / IN PRIMO PIANO / Paola, studentesse del liceo premiate a Lampedusa

Paola, studentesse del liceo premiate a Lampedusa


Studentesse del liceo statale di Paola premiate a Lampedusa per un video – progetto sull’integrazione razziale. Letizia Bufanio, Maria Carmela Ianni, Claudia Santoro, Viviana Iulianello e Carmen Trenini accompagnate dalla docente Simona Sganga hanno rappresentato la Calabria. “La storia siamo noi” è il toccante video.

PAOLA – Integrazione, anche un gruppo di studenti del liceo scientifico statale di Paola tra i premiati a Lampedusa. Si tratta di cinque ragazze che hanno preso parte, guidate dalla docente Simona Sganga, al progetto del Miur sull’integrazione razziale e i diritti umani dal titolo “L’Europa inizia a Lampedusa”.

A partecipare allo stesso le scuole superiori italiane, austriache, francesi, spagnole e dell’isola di Malta. Le scuole vincitrici sono state in totale 35.

A rappresentare la Calabria il liceo scientifico paolano, di cui è dirigente Anna Filice, con le alunne Letizia Bufanio, Maria Carmela Ianni, Claudia Santoro, Viviana Iulianello e Carmen Trenini. La scuola ha presentato due progetti e ha vinto con il toccante video “La storia siamo noi”.

La manifestazione con i vincitori si è tenuta a Lampedusa dal 30 settembre al 3 ottobre scorso. Una data, quest’ultima, non casuale. Quel giorno, nel 2013, si verificò un terribile naufragio nel quale sono decedute 368 persone.

Alla cerimonia si è registrata la  presenza del presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, del ministro della Cultura, Dario Franceschini, e del ministro dell’Interno, Marco Minniti. Presenti anche alcuni superstiti che hanno raccontato la tragedia in mare, nonché tutte le più importanti organizzazioni umanitarie, tra cui Save the Children e Emergency.

La soddisfazione del liceo di Paola

Soddisfazione per il risultato conseguito a Lampedusa è stata espressa da rappresentanti dell’istituto superiore paolano. Oltre che, ovviamente, dalle dirette interessate che hanno  partecipato alla cerimonia.

“Una partecipazione, la nostra – ha spiegato Simona Sganga – fortemente voluta perché siamo consapevoli che la costruzione di un’Europa che riesca ad accogliere inizi tra i banchi di scuola”.

Per gli studenti il momento più toccante è stato il faccia a faccia con i superstiti. “Porteremo sempre nel cuore le loro parole e i loro sguardi persi nel vuoto”.

Le ragazze hanno così concluso: “Rimane nostro compito quello di testimoniare la realtà, costruire memoria e continuare a seminare il valore dell’integrazione per fare della scuola un laboratorio di vita”.

paola liceo studentesse premio lampedusa
Le ragazze premiate con la docente Sganga

About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Operazione Ariete: sgominata banda furti con “Spaccata”

Procura di Paola e carabinieri sgominano gruppo criminale italo-romeno che rubava nei negozi sfondando le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright