Home / IN PRIMO PIANO / Ospedale di Praia a Mare, riapertura bluff? Solito disfattismo

Ospedale di Praia a Mare, riapertura bluff? Solito disfattismo


Nesci e Bruno del Movimento 5 Stelle: “Riapertura ospedale di Praia a Mare è un bluff”. Replica di Raffale Papa. “Disfattismo di chi perde di vista il bene comune”.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

PRAIA A MARE – La riapertura dell’ospedale di Praia a Mare è un bluff.

Lo sostengono dalla pagine del Corriere della Calabria due componenti del Movimento 5 Stelle. Si tratta di Dalila Nesci, capogruppo in commissione Sanità, e Renato Bruno, consigliere comunale di Scalea.

I due grillini sostengono la tesi della macchinazione politica tra Alternativa popolare e il Partito democratico. La struttura di Praia a Mare – è la tesi – non è ancora stata ricompresa con atto ufficiale dell’Asp di Cosenza nella rete ospedaliera.

Tra i primi a reagire a queste affermazioni, Raffaele Papa, consigliere comunale di Tortora e coordinatore provinciale dell’Italia del Meridione.

“Il solito disfattismo – commenta – che perde di vista il bene e l’interesse dei cittadini pur di attaccare qualcuno. Che ci sia da migliorare é fuor di dubbio. Ma si costruisce con il sostegno e le proposte, non certo con le critiche fine a se stesse che hanno il solo scopo di distruggere.

Quando si fa del buono va sostenuto sempre, da qualsiasi parte provenga. Questo è l’unico modo per far crescere la Calabria. I personalismi affossano ancora di più la già difficile situazione dei nostri territori. È di questa svolta anche culturale e di mentalità che abbiamo bisogno”.



About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Enti e associazioni chiedono alta velocità per la stazione di Scalea

Richieste inoltrate a Trenitalia e Italo – Nuovo trasporto viaggiatori per la fermata strategica per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright